Carlo Nesti: “Milan-Juventus: più avanspettacolo, che spettacolo”

25.01.2022 15:30 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
Carlo Nesti: “Milan-Juventus: più avanspettacolo, che spettacolo”
MilanNews.it

Milan-Juventus recitano i 90 minuti, come se dovessero aspettare la partita vera: più avanspettacolo, che spettacolo. Morata e Dybala, pi-randellamente, vagano in cerca di autore, fra tibie, che sibilano, e zolle, che si alzano. Nell’angoscioso clima pandemico di San Siro, la partita assegna il 53% del possesso ai bianconeri. Indicazione fuorviante: sono palloni giocati nella propria metacampo, e sono i rossoneri ad attaccare di più. 14 tiri a 8 del Milan, con uno zero mortificante alla voce “nello specchio della porta” della Juventus. Mai sentita tanto la mancanza di Vlahovic. Per la verità, anche sull’altro fronte brillano solo i tiri da lontano. Ibra si ferma già al 27’, medita sui suoi 40 anni, e lascia il posto ad un altro socio anziano: Giroud. Della partitissima, restano solo le sufficienze piene di Calabria, Kalulu, Romagnoli, Tonali, Chiellini, Rugani, Bentancur e Cuadrado. Difese battono attacchi 4-0.