Coronavirus, Rooney: "Calciatori utilizzati come capri espiatori con il taglio degli stipendi"

06.04.2020 00:30 di Pietro Andrigo   Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Coronavirus, Rooney: "Calciatori utilizzati come capri espiatori con il taglio degli stipendi"

Nel suo articolo per il Sunday Times, Wayne Rooney ha criticato sia il governo che la Premier League per la questione dei tagli sugli stipendi affermando che i suoi colleghi sono stati evidenziati come "facili bersagli" nella risposta alla crisi del coronavirus: "Se il governo mi avesse avvicinato per aiutare finanziariamente gli infermieri o acquistare ventilatori, sarei stato orgoglioso di farlo, fintanto che sapevo dove stavano andando i soldi. Sono in una posizione in cui potrei rinunciare a qualcosa. Non tutti i calciatori sono nella mia stessa posizione. Eppure improvvisamente l'intera categoria professionale è stata costretta ad una domanda di riduzioni salariali del 30% su tutta la linea. Perché i calciatori sono improvvisamente i capri espiatori?", ha chiesto l'ex giocatore del Manchester United.