Di Marzio: "Milan-Rangnick affare non a rischio, il tedesco tratta la buonuscita con la Red Bull"

18.07.2020 00:15 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
© foto di PhotoViews
Di Marzio: "Milan-Rangnick affare non a rischio, il tedesco tratta la buonuscita con la Red Bull"

Gianluca Di Marzio, intervenuto su Sky Calcio Show L'Originale, ha voluto far chiarezza sulla situazione buonuscita fra Rangnick e la Red Bull: "Non c'è una clausola o una penale nel contratto di Ranngick, però quando una persona sotto contratto con un club, o una multinazionale in questo caso, chiede di andar via ci sta che dall'altra parte venga chiesto un indennizzo economico per autorizzare il suo via libera. È la Red Bull che ha detto a Rangnick: "Te ne vuoi andare? Allora ci devi dare 8 milioni di euro". Tra l'altro anche Rangnick avanza sicuramente dei bonus dalla Red Bull, quindi è una questione economica fra le due parti. Il Milan è tranquillo, molto tranquillo, perché sa che è una partita che si deve giocare Rangnick con la Red Bull. Il Milan non è stato nemmeno coinvolto da Rangnick. È una questione che il tedesco sta risolvendo con i suoi legali, anche oggi è andata avanti la trattativa. Come abbiamo detto ieri, Rangnick non è ancora libero di poter firmare con il Milan perché è ancora sotto contratto con la Red Bulla, ma c'è grande fiducia da parte del Milan e di Rangnick che questa risoluzione arrivi in tempi brevi e forse anche senza il coinvolgimento del Milan. Il Milan non farà retromarcia, ha fatto una scelta. Dal momento in cui lui si libera il Milan lo mette sotto contratto perché c'è un accordo già raggiunto in tempi non sospetti, che riconfermiamo. Il Milan non vuole scaricare Pioli ma ha fatto una scelta concettuale, diversa".

Su Ibrahimovic: "Lui continua a lanciare messaggi, vorrebbe che da qualcuno arrivi un segnale. Magari a fine campionato qualcuno, anche per rispetto, gli dirà quali sono le intenzioni del nuovo percorso".