Ibrahimovic, i rigori e quella porta maledetta

31.10.2020 00:45 di Redazione MilanNews Twitter:    Vedi letture
Fonte: Giovanni Picchi
© foto di www.imagephotoagency.it
Ibrahimovic, i rigori e quella porta maledetta

Dal suo ritorno in rossonero, Zlatan Ibrahimović ha ridato un’anima al Milan, mettendo a disposizione, oltre alle sue grandi doti tecniche ed atletiche, il suo carisma e la sua esperienza. Fin da subito, è stato capace di caricarsi la squadra sulle spalle e si è preso grandi responsabilità. In particolare, nella sua seconda avventura rossonera ha scalato le gerarchie nei calci piazzati, alternandosi nella battuta delle punizioni con Çalhanoğlu e Theo Hernandez e diventando rigorista. Dal dischetto, però, non si è sempre rivelato infallibile: ha infatti tramutato in gol solo 4 dei 7 tentativi. I 3 errori sono arrivati tutti a San Siro, tutti nella stessa porta: quella sotto la Curva Nord. Poco male fino ad ora: le partite in cui ha sbagliato dagli 11 metri si sono sempre concluse con un successo rossonero.