Il Milan e gli Europei

15.10.2019 11:37 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: App Ufficiale AC Milan
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Il Milan e gli Europei

L'Italia guidata da Roberto Mancini si è qualificata con tre turni d'anticipo alla fase finale dell'Europeo 2020, dopo aver battuto 2-0 i greci. Un bellissimo segnale per tutto il calcio italiano dopo la grande delusione mondiale. Della rosa azzurra qualificata fanno parte i rossoneri Gigio Donnarumma e Alessio Romagnoli. Lo stesso Gigio, sullo 0-0 parziale di Italia-Grecia, ha sfoderato una grande parata all'Olimpico.

Nella rosa del Milan ci sono tanti giocatori, che pensando a fare bene nel Milan, covano ancora la speranzella azzurra. Del resto l'Europeo è tutt'altro che estraneo alla Storia rossonera. I nomi di Rosato e Rivera, di Prati e Lodetti portano la memoria alla conquista dell'unico titolo continentale conquistato dall'Italia, nel 1968 dopo la doppia finale giocata a Roma contro la Jugoslavia.

Molto rossonera era anche la Nazionale del 1988, Semifinalista in Germania: nel motore c'erano Baresi e Maldini, Ancelotti e Donadoni. Ben due ex rossoneri sono stati Commissari tecnici dell'Italia in occasione della fase finale di un Campionato Europeo: Arrigo Sacchi nella sfortunata esperienza in Inghilterra nel 1996 e Roberto Donadoni nell'edizione austro-svizzera del 2008 con l'eliminazione avvenuta solo ai rigori nel Quarto di finale contro la Spagna che stava per vincere tutto a tutti i livelli.

Da segnalare anche uno dei rigori decisivi, segnati dal milanista Antonio Nocerino, nel Quarto di finale dell'Europeo del 2012 giocato in Russia e Ucraina contro l'Inghilterra. Mentre, sempre da milanista, Andrea Pirlo aveva segnato un rigore nei 90 minuti quattro anni prima in una sfida decisiva dell'Europeo 2008 contro la Francia.