Marelli e il mani di Luis Alberto: "Se Guida avesse assegnato il calcio di rigore il VAR lo avrebbe confermato”

24.04.2022 21:54 di Manuel Del Vecchio Twitter:    vedi letture
Marelli e il mani di Luis Alberto: "Se Guida avesse assegnato il calcio di rigore il VAR lo avrebbe confermato”
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

L’ex arbitro Luca Marelli, intervenuto su DAZN durante l’intervallo di Lazio-Milan, ha commentato così i due episodi controversi dei primi 45 minuti del match:

Sul mani di Strakosha fuori area: “Partita non semplice per gli episodi. Iniziamo dal primo: retropassaggio di Patric, tentativo di rinvio da parte di Strakosha, la palla rimbalza su Messias, fallo di mano di Strakosha, volontario, fuori area. Decisione tecnica, calcio di punizione diretto, decisione disciplinare, cartellino giallo per SPA. Perché? Perché per avere DOGSO, ovvero una chiara opportunità da rete, occorrono 4 principi: la distanza, e ci siamo, il numero di difensori, che non ci sono e anche questo ci siamo. Mancano però due elementi: la direzione dell’azione, che non è verso la porta ma sul lato sinistro dell’area. Il secondo motivo è che non c’è possesso del pallone da parte di Messias”.

Sul mani di Luis Alberto in area: “Sul secondo episodio i dubbi sono molto più elevati, perché è vero che c’è la distanza ravvicinata tra Diaz e Luis Alberto ma è anche vero che Luis Alberto guarda il pallone e il braccio non è aderente al corpo. Rimangono molti dubbi, ma il VAR non può far altro che confermare la decisione del campo. Se Guida avesse assegnato il calcio di rigore il VAR lo avrebbe confermato”.