Milan, Theo Hernandez corre sul filo

10.12.2019 16:24 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: App Ufficiale AC Milan
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Milan, Theo Hernandez corre sul filo

Hernández ha cambiato passo. A Kansas City contro il Bayern Monaco, il palo colpito nel Derby, il gol segnato a Marassi contro il Genoa: tutte azioni fatte partendo da dietro, in accelerazione, tutte discese sulla fascia concluse pericolosamente arrivando da quelle che una volta venivano chiamate retrovie.

Gli ultimi gol di Theo hanno una genesi, una ratio, ben diversa. Theo è già avanti, non arriva da dietro. Fa un ultimo sprint per inserirsi nell'area avversaria, ma partendo da una zona decisamente più avanzata, molto più alta. A Roma si è inserito alle spalle dei difensori avversari e ha fatto gol dalla zona centrale dell'area di rigore.

All'ex Real Madrid capita anche di segnare inserendosi in area sul filo del fuorigioco: la scelta di tempo di Bologna è stata fulminea e premiata per alcuni centimetri dalla mancata rilevazione dell'offside. Contro la SPAL a fine ottobre, invece, sempre per questioni di centimetri, era andata diversamente: gol sullo 0-0, ma annullato per fuorigioco.

Di diverso tipo il gol del Tardini. In quella circostanza, Hernández stava per rientrare in difesa, visto che si trovava già in zona offensiva, ma dopo la respinta di Sepe sul tiro di Bonaventura ha fatto quel breve scatto che lo ha portato a segnare la rete della vittoria. Attimi, guizzi, inserimenti veloci: è il nuovo regno di Theo.