Milan, vittoria a Napoli dopo 10 anni. E ora sogna in grande

23.11.2020 08:12 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di PhotoViews
Milan, vittoria a Napoli dopo 10 anni. E ora sogna in grande

Altra dimostrazione di forza e di carattere per la squadra rossonera. Il Milan è tornato dalla trasferta del San Paolo con più certezze di prima grazie al successo contro il Napoli di Gennaro Gattuso. Un 3-1 che riporta la squadra di Stefano Pioli in testa alla classifica a venti punti dopo 8 giornate. Rossoneri che sono stati trascinati dal solito clamoroso Zlatan Ibrahimovic, che a 39 anni sta viaggiando a suon di doppiette e gol spettacolari ed è riuscito a vincere su un campo stregato da oltre dieci anni. Le due reti decisive a Napoli hanno portato lo svedese a quota 10 reti in 6 presenze. Numeri straordinari. Ibra però non si è goduto a pieno la serata di festa perché ha dovuto fare i conti con un infortunio muscolare. Lo svedese sarà sottoposto a controllo medico nella giornata di oggi e si capirà l’entità del danno al flessore. C’è apprensione a Casa Milan perché si rischia di perderlo per diverse partite, e il Milan è in una fase cruciale della stagione. Ma la notizia che arriva da Napoli è che il gruppo di Pioli (guidato da Bonera al San Paolo) è una vera squadra e lotterà fino alla fine per ottenere un posto in Champions. Per quanto riguarda lo scudetto il sogno c’è ma lo si pronuncia sottovoce: “Ci sono squadre che hanno investito e sono state costruite per vincere il campionato, noi non siamo stati costruiti per vincere subito, il nostro percorso ci permettere di crescere piano piano, può essere un vantaggio ma è prematuro", ha spiegato Bonera a Sky alla fine del match. “Questi miglioramenti ci fanno guardare al futuro con grande ambizione, non voglio ripetermi ma siamo una squadra che ha l'obbligo di migliorarsi ma non di vincere”.