MN - Passerini: “Ibrahimovic è un altro uomo. Oggi è un allenatore in campo”

21.11.2020 18:30 di Nicholas Reitano  Twitter:    Vedi letture
© foto di PhotoViews
MN - Passerini: “Ibrahimovic è un altro uomo. Oggi è un allenatore in campo”

"È un altro uomo. È un’altra persona. Oggi è un allenatore in campo. Sa cosa fare e sa portare l’idea dell’allenatore in campo. Questa metamorfosi ha sorpreso fino ad un certo punto: ha un’intelligenza enorme, sa capire le situazioni e anticiparle, e ha eliminato quell’aspetto un po’ ruvido, e forse eccessivo, che ha avuto nella sua carriera. Ibrahimovic è un uomo squadra e meno individualista, basti vedere come si comporta con i compagni. Quando vedi Ibra un’ora prima al campo, la volta dopo anche tu arrivi un’ora prima. Quella di Ibra si chiama maturità, ed essendo una persona intelligente mi ha sorpreso, ma fino ad un certo punto. Lo vedi anche dalla gestione dei social e da come scherza, dal rapporto che ha con il pubblico, con la gente. E' diventato uno straordinario imprenditore di sè stesso. Prima Ibra o lo amavi o lo odiavi, era un personaggio divisivo. Ora unisce. A proposito del post sulla nazionale che ha fatto scalpore in Svezia, io lo porterei al Mondiale anche a 42 anni”. Così, Carlos Passerini, penna del Corriere della Sera, ha parato di Zlatan Ibrahimovic ai nostri microfoni.