Ordine su Il Giornale: "Milan, ci sono stati anche degli errori nella programmazione tecnica della stagione"

19.01.2022 14:40 di Redazione MilanNews Twitter:    vedi letture
Ordine su Il Giornale: "Milan, ci sono stati anche degli errori nella programmazione tecnica della stagione"
MilanNews.it

Franco Ordine, nel suo pezzo su Il Giornale in edicola questa mattina, scrive così sui problemi del Milan: "Dietro gli errori riconosciuti da Pioli, ce ne sono altri che appartengono alla programmazione tecnica della stagione. Che a gennaio sarebbero partiti Kessiè e Bennacer per la coppa d'Africa si sapeva ed è stato deciso che sarebbe bastata la coppia Tonali-Bakayoko per sopperire alle assenze, senza valutare che una squalifica o una positività, avrebbero potuto mettere in crisi l'allestimento del reparto. Come è accaduto per la squalifica di Tonali e la necessità di schierare Krunic in quel ruolo. In difesa poi il doloroso ko di Kjaer è avvenuto ai primi di dicembre e da allora sono passati quasi 50 giorni durante i quali non è stata portata a termine alcuna trattativa per assicurare a Pioli il difensore centrale promesso proprio da Paolo Maldini subito Genova. Certo: nessuno poteva immaginare che a metà gennaio Tomori sarebbe andato incontro all'intervento per lesione del menisco, accentuando quindi l'esigenza di un rinforzo in quel reparto poiché nel frattempo Romagnoli è diventato positivo. Può darsi infine che a seguito delle prestazioni della strana coppia Kalulu-Gabbia tra Roma e Venezia, qualche valutazione ottimistica sia stata fatta. E anche qui il Milan ha molto peccato guardando più al budget che alle esigenze effettive della rosa. Adesso, magari, sotto la spinta emotiva, arriverà qualche rinforzo ma come al solito sarà troppo tardi. Tutti sapevano, fin dall'estate, che il famoso calendario asimmetrico del girone di ritorno, avrebbe messo il Milan tra mese gennaio e febbraio dinanzi a Roma, Juve e Inter in sequenza. Averne sottovalutato il pericolo, è il peccato originale di questa stagione".