Pagni: "Una vittoria così non si vedeva da almeno 5 anni"

19.01.2020 22:30 di Gianluigi Torre Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Pagni: "Una vittoria così non si vedeva da almeno 5 anni"

Deve essere destino contro l’Udinese. L’anno scorso, un gol all’ultimo respiro di Romagnoli aveva regalata una vittoria che aveva illuso i Rossoneri in vista del derby. Ma lo slalom vincente di Ante Rebic che ha fatto esplodere San Siro, vale molto di piu. Perché ha consentito al Milan di vincere una partita nata malissimo, costellata di errori, con l’Udinese che ha controllato la gara per tutto il primo tempo. Una vittoria come non si vedevano da almeno cinque anni. Per tutta una serie di ragioni.

I Rossoneri hanno portato a casa la vittoria soffrendo, ma soprattutto dimostrando una nuova mentalità. Hanno ribaltato per due volte la partita., la seconda dopo aver preso il gol del pareggio a 5 minuti dalla fine, una mazzata che avrebbe steso squadre molto più esperte. Molto dipende dall’arrivo di Ibra: da quando é arrivato lo svedese, il Milan ha vinto tre partite e la quarta l’ha pareggiata, con una media di due gol a partita.

Gli acquisti dell’estate scorsa cominciano a funzionare: Hernandez è il miglior terzino sinistro del campionato e vale ormai il doppio dei 20 milioni girati al Real. Bennacer sta crescendo in regia. Leao impara vicino a Ibra. E ora anche Rebic ha dimostrato perche é vicecampione del mondo: si era sempre procurato occasioni da gol, ma le aveva sbagliate. Mancherebbe solo Krunic, ma non disperiamo….

Boban (più che Maldini) stanno imparando: stanno coreggendo la squadra con ingaggi mirati, ad alto rapporto qualita-prezzo. Khejar, con la sua esperienza, ha dimostrato in una sola partita di essere un inserimento prezioso. anche le altre trattative in corso sono sulla stessa linea.

La squadra è in crescendo, anche fisicamente. Ha retto lo scontro con l’Udinese, reduce da tre vittorie consecutive e molto più atletica del Milan. E ha corso fino alla fine. Certo, senza un po’ di fortuna non si vince, ma aver aggredito i bianconeri fino alla fine dimostra che qualcosa é scattato.

Il Milan con l’arrivo di Ibra deve giocare per forza di cose più alto. Inutile difendersi con due terzini come Hernandez e Conti, piu portati ad attaccare. Si puo’ correre qualche rischio in piu finché Donnarrumma dimostra di essere uno di migliori portiere del mondo tra i pali. In uscita é tra i peggiori (sbaglia sempre i tempi delle scelte), ma questo si sapeva gia.

Pioli ha sbagliato tanto in questa partita. Ha schierato nuovamente Bonaventura in evidente crisi già nelle ultime partite, come è naturale dopo il suo infortunio. Ha inserito Krunic dopo il vantaggio, al posto di Castillejo, mentre lo spagnolo stava mettendo in continua apprensione la difesa avversaria. Ma chiudersi, come detto, non e’ l’ideale per questo Milan. Con l’ingresso di Rebic, alla fine ha avuto ragione lui, ma c’e voluta una buona doss di fortuna, perche’ la scelta da provinciale poteva costargli caro e una settimana di polemiche. Ma un allenatore deve essere anche fortunato nella sua carriera.