R. Morelli: "Se un giocatore sceglie di non essere convocato vuol dire che è scontento"

26.01.2020 19:30 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
R. Morelli: "Se un giocatore sceglie di non essere convocato vuol dire che è scontento"

Raffaele Morelli, psichiatra, psicoterapeuta e tifoso rossonero, è intervenuto a Sky Sport 24 e ha parlato di Paquetà e Piatek: "Non esiste che un giocatore sceglie di non essere convocato, se succede vuol dire che è infelice e scontento. Piatek l'anno scorso era determinante, quest'anno è scomparso, c'è qualcosa che non va. Lo spogliatoio è un luogo segreto, il disagio non deve diventare pubblico altrimenti diventa cronico".