Serafini su Kessie: "Pioli lo tiene francobollato all'avversario, è un giocatore su cui costruire il futuro"

13.07.2020 22:12 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serafini su Kessie: "Pioli lo tiene francobollato all'avversario, è un giocatore su cui costruire il futuro"

Il noto giornalista Luca Serafini intervenuto a “Replay”, trasmissione in condivisione fra MilanNews.it e Milan Meeting Point, ha parlato di Franck Kessie: "È uno di quelli che, come Conti e Caldara, rispetto all’Atalanta mi stavano deludendo. Kessie non è mai esploso fino alla fine, ogni tanto gli viene fuori la sindrome di Seedorf ed è un po’ lezioso e distratto, senza avere però quello spessore tecnico. Ieri sera non mi ha esaltato ma è stato l’unico a non farsi prendere in mezzo com’è successo a Calhanoglu o a Bennacer, perché se c’è un settore in cui il Napoli è davvero forte è il centrocampo. Kessie è stato un’altra bella operazione di Stefano Pioli, che ha rispolverato in lui il centrale difensivo che giocava a Cesena. Ha messo Kessie su Milinkovic a Roma, lo ha messo su Pjanic contro la Juventus, ieri controllava Lobotka e Zielinski: lo tiene francobollato all’avversario. In questo Kessie ricorda eccome Desailly, che però faceva qualche gol in meno, se ha un compito molto preciso da svolgere è un giocatore nettamente più forte rispetto a quello lasciato libero di fare scorribande in mezzo al campo. È sicuramente un centrocampista su cui costruire il futuro".