Serie A, le principali cause che negli anni ha portato alla sospensione del campionato

26.02.2020 18:12 di Pietro Andrigo   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serie A, le principali cause che negli anni ha portato alla sospensione del campionato

Nella lunga storia del campionato italiano sono state innumerevoli e differenti le cause che hanno portato alla temporanea sospensione della Serie A. Se l'epidemia di Corona Virus, in questo senso, è stata l'ultima in ordine temporale e la prima volta per motivi di salute vi sono state tante altre motivazioni. A riportarlo è il posticipo.  Questo l'elenco completo:

1915 - Prima sospensione nella storia. La causa e l'entrata in guerra dell'Italia. Il campionato riprenderà solo nel 1919/1920.

1943 - Nuova sospensione causata dalla seconda guerra mondiale. Si torna in campo nel 1945.

1995 - La Serie A chiude una settimana dopo gli scontri tra Genoa e Milan del 6 febbraio 1995 che causarono un morto.

1996 - I calciatori scioperano per uno strappo sul piano sindacale legate al fondo di garanzia.

2005 - Il 2 aprile muore Papa Giovanni Paolo II. La Serie A si ferma per lutto favorendo l'arrivo delle forze dell'ordine in vaticano.

2007 - Omicidio Raciti durante Palermo - Catania.

2007 - Altra sospensione a causa della morte del tifoso laziale Gabriele Sandri.

2011 - Nuovo sciopero dei calciatori per distanze sul piano collettivo.

2012 - Muore in campo Piermario Morosini. Tutti i campionati si fermano.

2018 - Improvvisa morte del capitano della Fiorentina, Davide Astori. Il calcio italiano si ferma.

2020 - Corona Virus.