TMW - El segna semper lée: Salvatori Rinaldi sulla scia di mister Ganz

14.10.2019 18:48 di Redazione MilanNews Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
TMW - El segna semper lée: Salvatori Rinaldi sulla scia di mister Ganz

“El segna semper lée”. Deborah Salvatori Rinaldi dopo questo avvio di stagione potrebbe a pieno titolo strappare il sopranome, declinandolo al femminile, del suo mister Maurizio Ganz (coniato ai tempi della sua militanza all’Inter e poi mantenuto anche quando passo dall’altra parte del naviglio). L’attaccante del Milan femminile infatti è andata a segno per la seconda volta nelle prime tre giornate, sempre partendo dalla panchina e sempre risultando decisiva per le sue compagne. Contro l’Orobica, prima della pausa, fu infatti la numero 22 a segnare il gol del 2-1, un minuto dopo il pareggio delle bergamasche, che diede il via al poker rossonero, mentre ieri ha chiuso definitivamente il primo derby al femminile entrando e segnando il gol del definitivo 3-1 che ha spento le speranze nerazzurre di rimontare ed evitare la sconfitta.

Un gol quest’ultimo dal gusto speciale perché è arrivato nel primo storico derby e perché è arrivato davanti alla propria famiglia compresa la sorella Jessica che è volata da Parigi a Milano per assistere alla gara e sostenerla.

Già lo scorso anno Salvatori Rinaldi aveva fatto vedere che non aveva perso il feeling con la Serie A, dopo l’anno passato in Spagna con l’Espanyol, segnando 11 reti in 21 presenze nella rivelazione Florentia contribuendo a una brillante salvezza. L’inizio di questa annata la proietta verso numeri simili anche se al Milan (un po' per il modulo, un po' per la presenza di una certa Valentina Giacinti) non è titolare inamovibile, ma un’ottima arma da utilizzare a gara in corso per spaccare le partite. Un rendimento e una qualità – quella di essere decisiva da subentrata – che vedremo se stuzzicheranno la ct Milena Bertolini nelle prossime convocazioni vista la difficoltà di andare a segno mostrata nelle ultime uscite dall’Italia femminile. L’unico ostacolo potrebbe essere quello legato all’età, visto che Salvatori Rinaldi è una classe ‘91 e questo potrebbe penalizzarla in un momento di ricambio e rinnovamento come quello post Mondiale. Ma del resto anche il suo attuale mister al Milan con la Nazionale non ebbe mai occasione di mettersi in mostra nonostante gli ottimi numeri del campionato.