UEFA, terminato il "Convegno sul futuro del calcio europeo": le ultime

10.09.2021 16:12 di Nicholas Reitano  Twitter:    vedi letture
Fonte: UEFA
UEFA, terminato il "Convegno sul futuro del calcio europeo": le ultime
MilanNews.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

La UEFA e le principali parti interessate del calcio europeo hanno tenuto discussioni positive alla Convenzione sul futuro del calcio europeo giovedì e venerdì di questa settimana. L'incontro di due giorni ha segnato l'inizio di un processo di consultazione fondamentale per unire il calcio europeo e rafforzare il futuro del calcio a beneficio di tutti. Il vertice ha riunito rappresentanti di alto livello di federazioni nazionali, leghe, club, giocatori, allenatori, tifosi e agenti per discutere lo stato attuale del calcio europeo e identificare percorsi in cui il lavoro congiunto potrebbe progredire verso politiche a lungo termine e riforme della governance.

Dopo i discorsi di apertura del presidente UEFA Aleksander Čeferin, del presidente della European Club Association Nasser Al-Khelaifi e del membro del consiglio direttivo delle European Leagues Javier Tebas, i partecipanti hanno scambiato opinioni su quattro aree fondamentali fondamentali per le basi del calcio europeo, tra cui sostenibilità finanziaria, competitività, buon governo e  calcio femminile. Con ogni panel moderato da un esperto indipendente, l'attenzione si è concentrata su azioni globali che possono essere intraprese per garantire lo sviluppo positivo a breve e lungo termine dell'intera piramide calcistica in Europa. I partecipanti si sono impegnati in un impegno collaborativo e unificato per lavorare insieme per discutere soluzioni alle sfide di vecchia data e recenti che affrontano il calcio europeo.

L'Unione Europea e il Consiglio d'Europa hanno dimostrato un forte sostegno a questo processo attraverso la presenza di diversi rappresentanti di alto livello. Nelle loro osservazioni, sia il vicepresidente della Commissione europea, Margaritis Schinas, sia il direttore generale per la democrazia del Consiglio d'Europa, Snežana Samardžić-Marković, hanno sottolineato la stretta collaborazione delle loro istituzioni con la UEFA e la loro ferma determinazione a preservare il modello sportivo europeo e a proteggerne i valori e principi, in particolare la solidarietà. Tutte le organizzazioni hanno riconosciuto questi importanti passi iniziali e sono state incoraggiate dal genuino spirito collaborativo e dallo slancio per fornire soluzioni a lungo termine. La Convenzione si riunirà a novembre per un'altra tornata di consultazioni.