Brahim Diaz: "Un onore indossare questa maglietta. Il Milan deve aspirare anche allo Scudetto"

11.09.2020 13:00 di Nicholas Reitano  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Brahim Diaz: "Un onore indossare questa maglietta. Il Milan deve aspirare anche allo Scudetto"

Finisce qui la conferenza stampa di Brahim Diaz.

Sulla squadra giovane: "Lavorare con i giovani è un aiuto. Speriamo di ripetere la fine della scorsa stagione".

Sulle sue qualità: "Mi definirei un giocatore con un buon dribbling e una buona qualità tecnica, spero di dimostrarvelo".

Sulla sua determinazione: "Il mio obiettivo è fare il massimo insieme ai compagni di squadra. Ho ancora tanto da imparare e ci sono tantissimi giocatori forti al mio fianco".

Sulla sua condizione: "Sono pronto, preparato. Mi sento bene".

Sullo spogliatoio: "C'è un bello spirito e una bella atmosfera nello spogliatoio. Possiamo fare grandi cose".

Su Zidane: "Non svelerò quello che mi sono detto con Zidane. Ora penso solo al Milan".

Su Theo, sulle amicizie e sugli idoli: "È un fenomeno, ma non l'ho ancora conosciuto. È un piacere giocare con Zlatan. Il mio idolo è Iniesta perché lo guardavo sempre da piccolo e sono cresciuto con lui. Ma ci sono tante scelte".

Sull'obiettivo: "Il Milan deve aspirare anche allo scudetto, non solo alla Champions League. L'acquisto di Tonali e la conferma di Ibrahimovic sono ottimi segnali. Possiamo fare grandi cose".

Sul rapporto con Castillejo: "È un mio grandissimo amico e caro compaesano. Sono contento di condividere con lui questa esperienza".

Sul numero 21: "Mi è sempre piaciuto. L'hanno indossato grandi giocatori al Milan, l'ultimo è stato Ibrahimovic: l'ho avuto anche al Real Madrid".

Sul ruolo e il club: "Preferisco giocare da trequartista, ma le cose che mi sono detto con l'allenatore restano tra noi. Il prestito secco? Non parlerò di questa cosa, voglio giocare qui e penserò solo al Milan quest'anno. Ha avuto delle leggende come quella che abbiamo qui, Maldini".

Sull'accoglienza: "Sono rimasto impressionato dalle persone, dai tifosi. L'accoglienza è stata calorosa. È bello indossare questa maglietta ed è un'esperienza incredibile. Ricordo che nel 2011 sono stato a San Siro ed è speciale, come allenarsi qui. La cosa importante è allenarsi".

Sull'interesse del Milan: "È un piacere essere qui. Questo è un club con una storia immensa, che ha finito molto bene l'ultima stagione. È davvero un piacere giocare qui ed è speciale allenarsi a Milanello, ci sono tantissimi servizi e strutture per fare le cose in grande. La cosa importante è allenarsi e provare tutte le tattiche per metterle in pratica. L'accoglienza è stata davvero calorosa, stupenda. È un club con una storia centenaria e spero di poter fare grandi cose con questo club".

13.15 - Inizia ora la conferenza stampa di presentazione di Brahim Diaz.

13.05 - Qualche numero su Brahim Diaz: con il Real Madrid, lo spagnolo ha giocato solamente 77 minuti tra campionato e Champions League, siglando solo una rete. 

Amici di MilanNews.it, un saluto dalla redazione e ben ritrovati in questa nuova diretta testuale da Milanello. A breve inizierà la conferenza stampa di presentazione di Brahim Diaz, nuovo centrocampista rossonero arrivato in prestito dal Real Madrid in questa sessione di calciomercato.