CorSera - I piani del Milan: bilancio in pari tra tre anni e nuovo stadio di proprietà

27.10.2021 10:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
CorSera - I piani del Milan: bilancio in pari tra tre anni e nuovo stadio di proprietà

Prima della sfida contro il Torino, si è svolta l'Assemblea dei soci del Milan durante la quale si è parlato soprattutto del bilancio 2020-2021, chiuso dal club di via Aldo Rossi con una perdita di 98,2 milioni di euro, circa la metà rispetto all'esercizio precedente. Come riferisce stamattina il Corriere della Sera, l'obiettivo dei rossoneri è arrivare ad avere un bilancio in pareggio tra tre anni. 

SEMPRE IN CHAMPIONS - Per farlo, però, devono verificarsi una serie di condizioni, in primis la qualificazione della squadra milanista in ogni stagione in Champions League. Ovviamente il risanamento dei conti, arrivato grazie all'aumento dei ricavi da diritti tv, a nuove sponsorizzazioni e alla riduzione della spese, comporta anche dei sacrifici, come per esempio il mancato rinnovo di Gigio Donnarumma in estate. 

IL TEMA STADIO - Sempre caldo è anche il tema dello stadio che il Milan punta a costruire insieme all'Inter: i due club hanno incontro lunedì il sindaco Sala e tra oggi e domani è previsto un nuovo incontro con il Comune di Milano, con la speranza di arrivare il prima possibile ad un accordo sulle volumetrie per le costruzioni nell’area attorno al nuovo impianto. Durante la conferenza stampa di ieri, il presidente rossonero Paolo Scaroni ha spiegato sull'argomento stadio: "Dobbiamo costruire un nuovo stadio di fianco al Meazza, questo è certo e su questo possiamo andare veloci. Avremo tutto il tempo di definire il progetto di Real Estate che richiede, anche a noi, una revisione. Le esigenze, a seguito del Covid, dopo due anni sono cambiate. Per evitare di vendere i gioielli di famiglia come Donnarumma e Lukaku lo stadio è indispensabile".