Dove si investirà questa estate? Il Milan può ancora contare sulla plusvalenza di Suso

13.08.2020 20:15 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
Dove si investirà questa estate? Il Milan può ancora contare sulla plusvalenza di Suso

Nel prepartita di Milan-Parma, quando ancora Pioli non aveva rinnovato il suo contratto, Frederic Massara parlò del riscatto di Suso, a Champions aritmetica da parte del Siviglia: "Sicuramente queste risorse verranno reinvestite nella squadra, - ha dichiarato il ds a Sky - vedremo come farlo al meglio". Il club rossonero ha guadagnato 24 milioni dalla cessione dell'esterno andaluso, una cifra importante, essendo una plusvalenza piena. Va detto che il Diavolo ha già sborsato 7 milioni tra Kjaer e Saelemaekers, a cui va aggiunto quanto speso per Bjorklund e Roback, ma è chiaro che c'è ancora spazio per un acquisto di buon livello.

MONTE INGAGGI ALLEGGERITO - In attesa che Rodriguez-Torino possa sbloccarsi, con un risparmio importante sul lordo dello stipendio dello svizzero, un altro giocatore ad uscire dovrebbe essere Pepe Reina. Sul portiere spagnolo si è fatto avanti concretamente il Valencia: ora le parti dovranno accordarsi per far quadrare i conti, con il Milan che non dovrebbe opporsi a liberare gratuitamente il calciatore. Dalle partenze di Rodriguez e Reina il Milan risparmierebbe oltre 10 milioni tra i due stipendi lordi: una cifra considerevole che verrà intaccata solo parzialmente dai sostituti, dato che il rimpiazzo dell'estremo difensore iberico guadagnerà una cifra sicuramente inferiore.

INVESTIMENTI MIRATI - Più passa il tempo e più sembra chiaro che il Milan dovrebbe investire in ruoli ben precisi: difensore centrale, terzino destro, centrocampista ed esterno offensivo. Per il centrale si proverà un incastro favorevole senza esborsi, come ad esempio Milenkovic-Paquetà, oppure altri profili non particolarmente onerosi, considerando che, ai servizi di Pioli, ci sono già cinque difensori. L'acquisto del terzino destro dovrebbe essere finanziato dall'eventuale cessione di Calabria, la cui plusvalenza colmerà almeno parzialmente l'investimento. L'obiettivo a centrocampo è stato ormai individuato ed è Tiemoué Bakayoko, il quale potrebbe arrivare anche in prestito oneroso, rimandando di un anno l'investimento. Il resto della disponibilità "cash" dovrebbe quindi essere riservata principalmente al reparto offensivo, dove il Milan dovrà andare ad acquistare almeno un esterno offensivo, o addirittura due se dovesse partire Paquetà. In tal senso però bisogna ricordarsi della plusvalenza di Suso, una somma importante che dovrebbe essere destinata proprio a quel settore di campo.