Gazzetta - Che crescita con Pioli: ora il Milan tira tanto e cerca la porta, ma bisogna aggiustare la mira

03.12.2019 08:03 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Gazzetta - Che crescita con Pioli: ora il Milan tira tanto e cerca la porta, ma bisogna aggiustare la mira

Tanti tiri, pochi (pochissimi) gol. Pioli ha già risolto un problema (più di uno, a dire il vero), ora dovrà lavorare per risolvere anche l’altro, quello della mira. Come riporta La Gazzetta dello Sport, fino a non molto tempo fa il Milan non riusciva proprio a tirare, mentre ora le conclusioni arrivano praticamente da ogni parte. Ma i rossoneri faticano a centrare la porta.

SCARSA PRECISIONE - Come detto, dopo aver trovato la chiave per aumentare la pericolosità, Pioli sta lavorando per trovare quella che porta al gol. È comunque tutta un’altra storia rispetto al Milan di Giampaolo. Contro il Parma un paio di conclusioni sono finite addirittura in curva, ma la buona notizia è che adesso i giocatori riescono a liberarsi per il tiro con una certa disinvoltura. Ma la mira resta un problema. Pioli sta insistendo parecchio su questo aspetto: nell’ultimo periodo, infatti, ci sono state numerosissime sessioni dedicate esclusivamente alle conclusioni in porta.

CRESCITA COSTANTE - Ora il Milan ha un’identità ben precisa. Soprattutto, ha un gioco. Tuttavia, quegli errori sotto porta rischiano di pesare. I rossoneri sono tornati da Parma con un ricco bottino di tiri, eppure sono riusciti a portare a casa i tre punti soltanto grazie al gol nel finale di Theo Hernandez, il quale ha approfittato di una carambola fortunata. Una cosa è certa: nel momento in cui il Milan riuscirà ad aggiustare la mira, squadra e tifosi probabilmente inizieranno a divertirsi parecchio.