Gazzetta - Milan, avanti con il tridente: esame per Piatek con Suso e Calha (Leao in panchina)

22.12.2019 10:00 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Gazzetta - Milan, avanti con il tridente: esame per Piatek con Suso e Calha (Leao in panchina)

Un esame per tutti, a cominciare dall’attacco. Il reparto offensivo del Milan - numeri alla mano - è tra i peggiori della Serie A e viaggia al ritmo di una rete a partita: 16 in altrettante gare di campionato giocate. Per intenderci: solo Brescia, Samp, Udinese e Spal hanno fatto peggio. La squadra di Pioli è in crescita, ma gli stenti in zona-gol (vedi l’ultima col Sassuolo) preoccupano più dei progressi fatti fino agli ultimi sedici metri.

PIATEK - L’emblema della sterilità offensiva del Milan non può che essere Kris Piatek, fermo ai 3 centri dal dischetto e un solo “sparo” su azione. Anche oggi Pioli insisterà con il polacco, se non altro nelle scelte iniziali. Leao, infatti, rilanciato dal quarto d’ora abbagliante con il Sassuolo (due legni colpiti), partirà nuovamente dalla panchina, ma se i problemi in avanti dovessero ripresentarsi, il doppio centravanti potrà diventare una soluzione da tentare a match in corso.

FISCHI - Piatek ma non solo: il contributo alla causa del gol dato da Suso e Calhanoglu è in linea con il resto del reparto. Specialmente quello dello spagnolo, che nelle altre stagioni viaggiava a ben altro passo. San Siro lo ha fischiato, ma Pioli racconta di un giocatore sereno e in forma. La speranza è che la luce del numero otto milanista possa riaccendersi già a Bergamo.