Gazzetta - Milan-Brescia, intesa per Tonali: ora il club chiede uno sconto al giocatore sull'ingaggio

03.07.2021 08:00 di Salvatore Trovato   vedi letture
Gazzetta - Milan-Brescia, intesa per Tonali: ora il club chiede uno sconto al giocatore sull'ingaggio
MilanNews.it
© foto di PhotoViews

Per Tonali al Milan è davvero questione di (pochi) giorni. L’accordo di massima col Brescia, infatti, al netto di alcuni dettagli ancora da sistemare, è stato raggiunto. Archiviata la pratica Cellino, adesso tocca allo stesso giocatore. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, i dirigenti rossoneri hanno messo in preventivo un risparmio anche sull’ingaggio di Tonali, che la scorsa estate aveva sottoscritto un contratto da 1.6 milioni netti a stagione. Quell’intesa, però, è "scaduta" dal momento che il club milanista non ha esercitato il diritto di riscatto.

SCONTO - Il Brescia ha rinunciato a 10 milioni di euro per il cartellino, ora il Milan si aspetta che anche il centrocampista sia disposto - in proporzione - a fare altrettanto. I vertici di via Aldo Rossi non hanno ancora incontrato il suo agente, ma è probabile che la questione venga affrontata già all’inizio della prossima settimana. Tecnicamente Tonali è ancora legato al Brescia per altri due anni con uno stipendio di appena 130mila euro: per quanto Maldini possa chiedergli un sacrificio, dunque, c’è una differenza enorme tra le due realtà contrattuali. Dal canto suo, Sandro non ha mai messo in dubbio la permanenza a Milanello.

LE CIFRE - Come detto, tra Milan e Brescia la fumata bianca è vicinissima. Dopo l’ennesimo contatto positivo con Cellino, anche dal fondo Elliott sono arrivati segnali soddisfacenti sul nuovo accordo per Tonali. La società rossonera pagherà altri 7 milioni (dopo i 10 già spesi lo scorso settembre per il prestito oneroso), per arrivare a 25 ci sono i 3 della valutazione di Olzer e gli altri 5 di bonus.