Gazzetta - Milan, è un attacco asfittico: 28 gol in 26 gare di Serie A, mai così pochi da 33 anni

23.04.2020 08:03 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Gazzetta - Milan, è un attacco asfittico: 28 gol in 26 gare di Serie A, mai così pochi da 33 anni

Spesso nel calcio - soprattutto in Italia - vince chi subisce meno gol. Ma segnarne tanti aiuta. Eccome se aiuta. Basta dare un’occhiata ai numeri dell’Atalanta, la squadra che in assoluto segna di più in Serie A (70 reti fin qui), ma non certo che quella incassa meno. Il Milan, invece, ha un evidente problema là davanti. O meglio, una scarsa confidenza con la porta avversaria. Con 28 gol realizzati in 26 giornate, i rossoneri hanno il quindicesimo attacco del campionato.

RECORD NEGATIVO - Come evidenzia La Gazzetta dello Sport, se la classifica risulta ancora in qualche modo confortevole è grazie alla tenuta difensiva (34 reti subite, proprio come l’Atalanta). Ma in avanti le cose non vanno per niente bene. Il dato di quest’anno, infatti, è il peggiore, per il Milan, nell’era dei tre punti. Per trovare un numero più basso rispetto agli attuali 28 gol bisogna tornare indietro addirittura di 33 anni, ovvero alla stagione 1986-87, quando furono 26.

CAMBIARE MARCIA - È tornato Ibra, ma - nonostante un impatto più che positivo - a 38 anni non gli si può chiedere la luna. Ma che fine avrebbe fatto il Milan senza l’esplosione di Rebic nel 2020? Bella domanda... Una cosa è certa: per avere ancora una minima speranza di approdare in Europa, le punte rossonere dovranno cambiare marcia (al momento i gol degli attaccanti sono solo 16 sui 28 complessivi).