Gazzetta - Ostacolo Fiorentina tra il Milan e Rebic: il riscatto è più complicato

20.07.2020 10:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
Gazzetta - Ostacolo Fiorentina tra il Milan e Rebic: il riscatto è più complicato
MilanNews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Il 2020 ha regalato un nuovo Ante Rebic al Milan: dopo una prima parte di stagione in cui ha visto il campo quasi sempre dalla panchina, l'attaccante croato è esploso nel nuovo anno, segnando 11 reti in campionato e trascinando i rossoneri verso l'Europa League. Il giocatore è arrivato a Milanello la scorsa estate in prestito biennale dall'Eintracht Francoforte che in cambio ha preso con la stessa formula André Silva. 

OSTACOLO VIOLA - L'ottimo rendimento di Rebic ha spinto il Milan ad iniziare a parlare del suo riscatto, ma c'è un ostacolo piuttosto grande che rende tutto più complicato: come spiega questa mattina La Gazzetta dello Sport, infatti, quando quattro anni fa ha ceduto il croato ai tedeschi, la Fiorentina ha inserito nell'accordo un diritto sulla rivendita del 50%. In pratica, se l'Eintracht incassa 30 milioni di euro dalla sua cessione, la metà della quella cifra la deve girare ai viola. Per questo motivo, la società tedesca avrebbe frenato sul suo addio definitivo e vorrebbe aspettare qualche settimana per impostare con il Milan un percorso alternativo.

LA STIMA DI RANGNICK - Il sempre più probabile cambio al vertice dell’area tecnica rossonera, con l'arrivo di Ralf Rangnick nel doppio ruolo di dirigente e allenatore, non cambierà i piani del Milan che vuole riscattare Rebic e prenderlo a titolo definitivo: il tedesco lo apprezza infatti parecchio, tanto che fu proprio lui a portarlo in Germania nel 2014 al Lipsia. Quell'esperienza non fu molto felice anche per via della sua giovane età, ma ora Ante è un altro giocatore.