Gazzetta - Rinnovo Calha, parti sempre più vicine: balla un milione, domani incontro tra il Milan e il suo agente

24.02.2021 07:58 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Gazzetta - Rinnovo Calha, parti sempre più vicine: balla un milione, domani incontro tra il Milan e il suo agente

Hakan Calhanoglu, dopo essere stato per diversi mesi uno dei grandi trascinatori del Milan, non sta attraversando un grande momento di forma: il Covid lo ha colpito qualche settimana fa e ora il numero 10 milanista sta faticando a ritrovare la forma migliore. In via Aldo Rossi sperano di ritrovare in fretta in campo il vero Calhanoglu, così come si augurano di arrivare a breve ad un accordo con il turco per il rinnovo del suo contratto che scadrà il prossimo 30 giugno. 

BONUS DECISIVI - Come riferisce questa mattina La Gazzetta dello Sport, le parti non sono mai state così vicine come in questo momento. E l'appuntamento previsto per domani tra la dirigenza rossonera e il suo agente Gordon Stipic potrebbe essere molto importante: sia il Milan che il giocatore puntano infatti al prolungamento e la differenza tra domanda (5 milioni di euro a stagione) e offerta (4 milioni) è minima, anche se ancora significativa. Come accade spesso in trattative come questa, saranno decisivi i bonus su cui il club di via Aldo Rossi e il procuratore del turco stanno lavorando da tempo.

AVANTI FINO AL 2025 - Tutti sperano che l'incontro di domani possa essere decisivo, ma potrebbero essere necessari altri incontri per arrivare alla tanto attesa fumata bianca. Le parti continuano a lavorare senza sosta e si augurano che presto possa arrivare l'accelerata definitiva. La volontà comune è quella di proseguire insieme fino al 2025: il Milan è assolutamente soddisfatto del rendimento di Calhanoglu, il quale a sua volta ha trovato in questo gruppo la sua dimensione. C'è poi un altro aspetto che riguarda la sfera privata del trequartista milanista: la moglie del turco è infatti in attesa del secondo figlio e tutto lascia pensare che i due vogliano farlo crescere a Milano.