Il jolly a tutta fascia che non ti aspetti: Saelemaekers piacevole sorpresa

07.08.2020 20:00 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
© foto di Image Sport
Il jolly a tutta fascia che non ti aspetti: Saelemaekers piacevole sorpresa

Il gol contro il Bologna nel finale di stagione ha certificato una crescita silenziosa ma costante. Con tanto lavoro Alexis Saelemaekers si è conquistato la fiducia di mister Stefano Pioli, che soprattutto nel post lockdown ha iniziato a schierarlo sempre con più continuità. Arrivato a gennaio dall'Anderlecht il belga era un giocatore sconosciuto a più, che si interrogavano anche sul suo ruolo. Durante la conferenza stampa di presentazione Alexis si è definito un giocatore di fascia e di gamba, un giovane che ha bisogno di fiducia e di tempo di gioco per migliorare. Sette mesi dopo si può dire che aveva ragione. 

A TUTTA FASCIA - Da oggetto misterioso a titolare, complice anche l'infortunio di Castillejo, Saelemaekers ha iniziato da possibile rimpiazzo nel ruolo di terzino destro a instancabile motorino a tutta fascia nei tre uomini dietro Ibrahimovic. La corsa e la grande generosità sono sicuramente fra le armi migliori del belga: nonostante un bottino piuttosto modesto (1 gol in 13 presenze in A) Alexis è utlissimo per dare equilibrio alla formazione molto offensiva che di solito mister Pioli schiera in campo. Ad esempio nella sfida contro il Sassuolo al Mapei Stadium il classe '99 ha percorso 11.487 Km, offrendo una prova di grande sostanza. La rete segnata a San Siro contro il Bologna ha messo in mostra anche la sua personalità: per arrivare al pallone messo in mezzo da Theo il belga ha urlato ad Ibra un "lascia" per far scorrere il pallone. A soli 21 anni le premesse, fisiche e di carattere, sono molto buone.

IL RAPPORTO CON PIOLI - In un'intervista ai canali ufficiali del club Saelemaekers ha dichiarato: "Da quando sono arrivato qui ho lavorato sodo, ho cercato di lavorare con la giusta mentalità per entrare nei meccanismi di questa rosa e per avere la possibilità di giocare. Il Mister mi ha dato la possibilità e io faccio il massimo per meritarmela. Sto facendo bene e spero di continuare così”. E quindi Alexis non poteva che essere contento della conferma del tecnico emiliano: "Sono molto felice che continuerà ad essere l’allenatore del Milan, spero di poter migliorare sotto la sua guida”.

PIACEVOLE SORPRESA - Il costo totale, fra prestito e riscatto, è stato di circa 7 milioni di euro: considerate l'età, le prestazioni e la sua polivalenza si può tranquillamente affermare che per il Milan Alexis Saelemaekers è una piacevole sorpresa. Il numero 56 poi ha sempre dichiarato amore e ammirazione per i colori rossoneri, come dimostrano le sue dichiarazioni a Spormediaset di qualche settimana fa: "Giocare al Milan è un vero onore. È davvero un sogno e non avrei mai pensato di riuscire a realizzarlo ma alla fine questa è la conferma che il lavoro paga così come la volontà di arrivare al proprio obiettivo". Alexis, la strada è segnata: poco rumore, testa bassa e pedalare. Il lavoro duro paga per davvero.