Il Milan insiste per Biglia alla Fiorentina, intanto rallenta l'arrivo di Bennacer: Giampaolo al momento è senza un regista

11.07.2019 19:00 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Il Milan insiste per Biglia alla Fiorentina, intanto rallenta l'arrivo di Bennacer: Giampaolo al momento è senza un regista

Le prossime ore potrebbero essere decisive, in un senso o nell'altro, per il futuro di Jordan Veretout, obiettivo per il centrocampo del Milan. E' fissato un nuovo incontro tra rossoneri e viola per domattina: si studierà una possibile intesa fra i due club, con i rossoneri intenzionati a spingere per il classe '93, a patto che nella trattativa venga inserito anche Biglia. L'argentino piace a Montella ed evidentemente non rientra nei piani del Diavolo, in attesa di capire se le due società troveranno o meno la quadra.

RUOLO SCOPERTO - Lucas Biglia è l'unico regista presente all'interno della rosa milanista e, se tutto andasse bene con la viola, potrebbe fare presto le valigie. Dopo la partenza di Bakayoko, che si era adattato come vertice basso con le sue caratteristiche, manca quindi un giocatore che possa prendere le chiavi del centrocampo rossonero. La dirigenza milanista sembrava ad un passo (forse anche meno) da Ismael Bennacer, ma le richieste dell'entourage del giocatore potrebbero aver frenato una pista che sembrava ormai sicura. Non è da escludere che l'algerino arrivi comunque alla corte di Giampaolo, ma ad oggi non possiamo più ritenerlo un arrivo scontato.

CENTROCAMPO DA COSTRUIRE - Sappiamo quanto il ruolo del regista sia fondamentale in un 4-3-1-2, dove gran parte delle trame partono da questo tassello. Se la trattativa con Bennacer dovesse saltare (sul giocatore si sono fatte avanti anche Arsenal e Borussia Dortmund) il Milan dovrebbe trovare presto un'alternativa, anche per dare possibilità a Giampaolo di lavorare con calma sulla tattica e sulla manovra di gioco. Nel frattempo chi avrà questo onore? Il tecnico di Giulianova dovrà obbligatoriamente provare alcuni esperimenti per inventarsi "registi alternativi", come ad esempio Calhanoglu, giocatore che rischia di faticare a trovare spazio come mezz'ala e potrebbe essere reinventato altrove.