Kessie, Rangnick e il mercato: il destino dell'ivoriano legato alle offerte

27.04.2020 20:30 di Matteo Calcagni Twitter:    vedi letture
Kessie, Rangnick e il mercato: il destino dell'ivoriano legato alle offerte
MilanNews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Da più parti Franck Kessie viene indicato come uno dei possibili partenti della prossima estate, sacrificato per ragioni economiche e non solo. Il suo agente, tuttavia, ha recentemente affermato che il suo futuro potrebbe essere nuovamente rossonero, tant'è che il nuovo progetto, l'ennesimo, potrebbe ancora prevedere la presenza del centrocampista ivoriano. Cosa succederà quindi all'ex Atalanta? Molto dipenderà dalle offerte che arriveranno in via Aldo Rossi, così come dalla volontà del nuovo allenatore.

QUALE RUOLO? - Se a guidare il Milan sarà Ralf Rangnick, come ormai viene proferito da settimane, il profilo di Kessie non sembrerebbe prioritario. Nel modello di calcio dell'allenatore tedesco, dove la rapidità nei tocchi di palla è fondamentale, il ruolo del calciatore africano potrebbe idealmente essere preso da un altro tipo di giocatore. Bisogna però considerare anche il mercato, non sempre in linea con idee e necessità dei singoli tecnici: di conseguenza, se non arrivassero offerte congrue per Kessie, il numero 79 potrebbe comunque tornare utile anche il prossimo anno.

LA CHIAVE E' IL MERCATO - Kessie, come tanti dei facenti parte dell'attuale rosa, ha convinto solamente a tratti, alternando grandi prestazioni a lunghi periodi di stanca: tantissime partite disputate, prestazioni spesso altalenanti. Resta il fatto che, quando la squadra funzionava, il classe '96 è riuscito a comportarsi bene: nulla vieterà riprovarci, a patto però che la mediana cresca di valore in termini generali. Se però arrivasse un'offerta succosa dal punto di vista economico, e Kessie potrebbe avere più estimatori rispetto ad altri suoi colleghi, la sensazione è che si possa interrompere il rapporto e provare ad investire dove necessario.