Le idee di Pioli alla base primato in classifica: con il trequartista mascherato il Milan è più equilibrato

14.03.2022 14:00 di Antonio Tiziano Palmieri   vedi letture
Le idee di Pioli alla base primato in classifica: con il trequartista mascherato il Milan è più equilibrato
MilanNews.it
© foto di TuttoSalernitana.com

Dopo aver sbandato leggermente nei match contro Salernitana e Udinese, il Milan ha ripreso la retta via vincendo match importanti di campionato contro Napoli ed Empoli. Molti meriti, aldilà delle giocate individuali di Olivier Giroud (autore del gol vittoria contro i campani) e Pierre Kalulu (autore del gol vittoria contro i toscani), vanno attribuiti a mister Stefano Pioli. I rossoneri negli ultimi due match di Serie A hanno giocato in maniera più compatta, equilibrata e attenta, mantenendo la propria porta inviolata in due gare di fila, cosa che non accadeva in campionato da inizio dicembre (vittorie per 2-0 contro Salernitana e Genoa).

LA MOSSA DI PIOLI

Pur non brillando come la passata stagione, il Franck Kessie schierato nel ruolo di trequartista mascherato è l’innovazione tattica con cui Pioli ha affrontato le ultime sfide – e chissà magari – affronterà le prossime. Alla base di questa scelta, c’è l’idea di fondo del tecnico rossonero: subire meno reti. Detto-fatto. La solidità del reparto arretrato è la chiave decisiva da qui al termine della stagione. Le partite si possono vincere anche di misura, 1-0 e senza brillare. Ormai siamo nel rush finale, e Pioli lo sa, conta solo vincere lasciando da parte, se possibile, l’estetica. Questa mossa di schierare l’ivoriano più alto lasciando la mediana nelle mani di Ismael Bennacer e Sandro Tonali, ricade su Brahim Diaz. Lo spagnolo in questo momento non è più un titolare del Milan, ma comunque è un giocatore importante che a gare in corso può dire la sua. Ricordiamo che l’anno scorso, in questo periodo Diaz iniziò a rendere al meglio, risultando importante per il piazzamento finale del Diavolo. La speranza del popolo rossonero è che sia così anche in questa stagione. Per ora però la squadra sta funzionando con uno schieramento più equilibrato. Sabato c’è l’insidiosa trasferta di Cagliari. Vedremo le scelte che Pioli farà.