LIVE MN - Saelemaekers: "Un sogno essere al Milan, speciale vedere Ibra nello spogliatoio"

04.02.2020 12:45 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
LIVE MN - Saelemaekers: "Un sogno essere al Milan, speciale vedere Ibra nello spogliatoio"

Termina qui la conferenza.

Qual è il tuo colpo migliore? "Il cross, secondo me sono bravo a fare assist. La mia principale caratteristica è fare i cross".

Differenze col calcio belga: "Per ora non posso dirvele, dal punto di vista tattico mi rendo conto che le tattiche sono diverse e più precise. Anche l'intensità, mi dovrò adattare".

Anche Biglia ha giocato nell'Anderlecht. Com''è stato entrare nello spogliatoio del Milan? "Biglia me lo ricordo, quando avevo 12-13 anni lo ammiravo molto. Fa piacere lavorare con persone come lui. Nello spogliatoio si sente la personalità e la grandezza di questo club. Ci sono persone determinate, programmate per vincere".

Ti sei reso conto che l'Anderlecht cercava di venderti? "Nessuna pressione, sono stati sempre onesti con me. Adesso sono qui ed è stata una mia decisione. L'Anderlecht ha detto che sarebbe potuta essere una buona soluzione".

Un trasferimento particolare, c'è un diritto di riscatto? Rimarrai? "Non lo so, non mi riguarda direttamente. Riguarda il club, non voglio neanche saperlo. A me interessa solo il campo e allenarmi al massimo".

Perché il 56? Con quali compagni ti trovi meglio? "Il 56 è il primo numero che ho avuto nel calcio professionistico e mi ha portato fortuna. Spero di tenerlo fino alla fine. Mi trovo bene con Bennacer, anche tutti gli altri che parlano francese. Cercherò di imparare l'italiano il prima possibile".

Cosa significa il Milan per te? Quali sono i tuoi obiettivi? "È un grande orgoglio essere qua. Voglio aiutare la squadra per arrivare in alto, spero di poter essere importante per questa squadra".

A quando risale il primo contatto col Milan e cosa hai provato? "Una sensazione di orgoglio sicuramente, vuol dire che il mio lavoro stava dando i suoi frutti. Un motivo d'orgoglio per me"

L'emozione di aver incontrato Boban, Maldini e Ibra: "Mi sono ritrovato davanti grandi profili come Maldini e Boban. Sono giocatori che ho sempre ammirato, un sogno d'infanzia che si sta realizzando. Ibra lo vedevo in TV, ora lo vedo nello spogliatoio. È una cosa speciale, mi dà la forza di dare tutto".

Sul ruolo: "Non ne ho ancora parlato bene col mister, ma da quello che ho capito hanno un piano preciso per me".

Alcuni sono sorpresi di vederti al Milan. "Lavorerò per dissipare ogni dubbio, sono pronto per il Milan. Voglio concentrarmi solo sul mio lavoro ed entrare fra i titolari".

C'è un giocatore a cui ti ispiri come ruolo? "Mi piacciono i giocatori belgi, mi ispiro a Ronaldo che è un modello per tutti i giovani. Mi ispiro a Meunier, ora però lui è un po' più difensivo che in passato".

Lukaku, amico o rivale? "Quando sono arrivato mi ha fatto i complimenti. Ha detto che per i consigli sulla città posso chiedere a lui. È bello incontrare qualcuno del tuo paese".

Che squadra hai trovato al tuo arrivo? "Per essere sincero mi hanno accolto benissimo, mi ha scioccato. Un'accoglienza fantastica".

Ci descrivi le tue caratteristiche? "Sono entrato come terzino destro, è un ruolo che mi piace. Dal punto di vista difensivo posso giocare bene, ma lo stesso posso farlo anche a livello offensivo. Cerco sempre di giocare al massimo e di aiutare i miei compagni".

Domenica c'è il derby. Conosci questo clima? "Un derby è sicuramente qualcosa di importante, vengono fuori i grandi giocatori. Spero di poter giocare per poter dare una mano alla squadra".

In Belgio c'è una grande attenzione al settore giovanile: "Assolutamente sì, anche nell'Anderlecht si privilegiano i giovani. Ho potuto beneficiare di una formazione eccellente e sono riconoscente al mio club. È importante anche l'aspetto psicologico".

Ricordi di Gerets? "Mai conosciuto ma sono felice che ci sia stato un altro belga qui prima di me"

Hai esordito con la maglia del Milan, domenica pomeriggio. Pensi che sia iniziato un momento importante per la tua carriera? "Sì certo, è stato importantissimo per me domenica. Un sogno che diventa realtà".

Amici e amiche di MilanNews.it, benvenuti al live testuale della conferenza stampa di Alexis Saelemaekers. Tra pochi minuti, nella sala delle conferenze di Milanello, ci sarà la presentazione del giovane esterno belga, arrivato dall’Anderlecht nel mercato di gennaio. Restate con noi e seguite tutte le dichiarazioni del classe ’99 che ha già trovato l’esordio con la maglia rossonera contro l’Hellas Verona in campionato.