Mercato Milan, parola d’ordine “continuità”: ecco i tre rinnovi più importanti

04.08.2020 18:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
Mercato Milan, parola d’ordine “continuità”: ecco i tre rinnovi più importanti

Tra i motivi che hanno portato il club ha proseguire con Stefano Pioli in panchina e non concretizzare la rivoluzione con Ralf Rangnick, c’è anche la continuità. Il Milan per anni ha sempre distrutto in estate ciò che aveva creato l’anno precedente, ricominciando da capo. Questa volta ha scelto di dare continuità al progetto, ripartendo quindi dalla stessa dirigenza (Maldini e Massara), dallo stesso allenatore e da quei giocatori più rappresentativi.

Per assicurare un seguito al progetto, il Milan dovrà rinnovare il contratto a tre pilastri di questa stagione, giocatori che hanno contribuito con prestazioni importanti, specialmente nel post lockdown. La priorità è il prolungamento di Zlatan Ibrahimovic, e i dialoghi sono molto avanzati. Serve limare solo qualche dettaglio ma la base economica c’è. Si ragiona su un fisso di 4,5 / 5 milioni di euro netti con bonus relativi alle presenze, ai gol e al raggiungimento del piazzamento Champions. Le parti sono molto vicine e la fumata bianca potrebbe avvenire a breve.

Poi ci sono i contratti di Donnarumma e Calhanoglu, che però hanno come scadenza giugno 2021. Per il turco c’è ottimismo, si ragiona sui 2,5 /3 mln con bonus, e la volontà sia del giocatore che del club è arrivare ad un accordo. Così come per Gigio Donnarumma, portiere reduce da un’ottima stagione. La base di partenza potrebbe essere sui sei milioni di euro, ovvero confermare lo stipendio attuale, ma inserire una clausola rescissoria. Non si è entrati ancora nel vivo della discussione ma pure in questo caso la società sa che dovrà ripartire dal 21enne di Castellammare di Stabia per riportare il Milan in alto. D’altronde solo con i migliori è possibile raggiungere determinati obiettivi e Gigio è imprescindibile.