Milan, 20 giorni alla prima di campionato: cosa manca alla rosa di Pioli

03.08.2021 14:00 di Pietro Andrigo Twitter:    vedi letture
Milan, 20 giorni alla prima di campionato: cosa manca alla rosa di Pioli
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Tra allenamenti, amichevoli e una preparazione da completare il Milan si avvicina a grandi falcate ai primi impegni ufficiali della stagione. Tra esattamente 20 giorni, infatti, la squadra di Pioli affronterà la Sampdoria per quella che sarà la prima giornata della Serie A 2021/22. Tra conferme e nuovi arrivi, la rosa rossonera è ancora in una fase da lavori in corso e dovrà essere puntellata con innesti mirati e utili ad affrontare una stagione densa di impegni. La dirigenza milanista ne è consapevole e, in questo senso, è pronta a regalare a Stefano Pioli una squadra all’altezza di un’altra grande stagione.

CHE COSA MANCA - Analizzando il gruppo rossonero a disposizione di Stefano Pioli è possibile individuare i ruoli rossoneri che necessitano rinforzi dal mercato. Una zona di campo particolarmente attenzionata è la corsia destra dove il Milan vuole e deve intervenire sia per un terzino destro in funzione di vice Calabria sia per un esterno alto da alternare a Alexis Saelemaekers; Castillejo infatti è sul piede di partenza. Un altro ruolo cruciale per il gioco rossonero e che necessita di un rinforzo è la trequarti: dopo l’addio di Calhanoglu, infatti, la dirigenza dovrà assicurarsi un sostituto importante che potrà formare con Brahim una coppia di fantasisti di qualità. Nonostante la possibile conferma di Pobega, poi, il Milan vorrà intervenire anche a centrocampo in modo tale da regalare a Pioli un altro centrocampista utile per le rotazioni e soprattuto in chiave gennaio 2022 quando Pioli perderà per alcune settimane Kessiè e Bennacer per la Coppa D’Africa. Infine, spostandoci in attacco, l’idea di Maldini e Massara è quella di assicurarsi una terza punta giovane da affiancare ai veterani Ibrahimovic e Giroud: abbandonata la pista Kaio Jorge, ora la dirigenza rossonera è pronta valutare altri profili.

I NOMI - Comprese le esigenze del Milan da qui all’inizio del campionato, è tempo di valutare quelli che sono i nomi sul taccuino dei rossoneri. Se nel ruolo di vice Calabria l’obbiettivo numero uno è Dalot, l’alternativa al ritorno del portoghese è costituita da Odriozola in uscita dal Real Madrid. Per l’esterno destro invece, al momento, il nome più caldo è quello di Ilicic in uscita dall’Atalanta e accostato spesso ai colori rossoneri. Nel ruolo di trequartista, invece, i nomi sono di più e vanno da Sabitzer in uscita dal Lipsia a Vlasic in rotta con il Cska fino al sogno Ziyech. Un altro profilo potrebbe poi essere rappresentato da Isco ma lo stipendio dello spagnolo è molto alto. Guardando al centrocampo, invece, i nomi seguiti dal Milan sono francofoni: oltre a Kamara, in scadenza con il Marsiglia, la dirigenza valuta anche un eventuale ritorno di Bakayoko che rivestirebbe volentieri il rossonero. Per l’attacco, invece, sono più le ipotesi che i nomi concreti: oltre a Antiste dal Tolosa, il Milan ha fatto sondaggi anche per Daramy del Copenhagen e Muani del Nantes.