Milan-Genoa senza spettatori, Gravina conferma: "Probabilmente a porte chiuse"

24.02.2020 15:43 di Thomas Rolfi Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Milan-Genoa senza spettatori, Gravina conferma: "Probabilmente a porte chiuse"

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha parlato in conferenza stampa direttamente dalla sede della FIGC a Roma, annunciando la probabile disputa delle partite a porte chiuse nelle aree considerate a rischio, compresa Milan-Genoa, a causa del nuovo coronavirus che ha colpito l'Italia: "Abbiamo chiesto di coordinare nel miglior modo possibile le diverse ordinanze che vengono emesse a livello regionale, così come locale, prevedendo anche per il nostro campionato la disponibilità in extrema ratio di poter disputare le partite a porte chiuse, cosa che dovrebbe avvenire già dalla prossima giornata, salvo ulteriori proposte organizzative da parte della Lega Serie A, che gestirà in piena autonomia. Ci siamo preoccupati di un aspetto molto delicato, che sta purtroppo montando di ora in ora, che è la chiusura degli impianti. Noi abbiamo l'esigenza di far allenare le nostre squadre. Il rischio non è il rinvio di una partita, ma che si possa bloccare tutta l'attività sportiva di formazione e preparazione dei nostri atleti. Stiamo aspettando delle risposte, ci è stato garantito che entro la giornata di oggi ci sarà un DPCM (decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, ndr) che dovrebbe disciplinare al meglio tutte queste ipotesi, compresa la disputa delle partite a porte chiuse". La sfida dei rossoneri, dunque, in programma per domenica 1 marzo alle 12.30 si dovrebbe giocare regolarmente, ma senza spettatori.