Milan, meno di un mese al via della nuova stagione: avanti tutta con Pioli. La dirigenza vuole rafforzare la rosa

05.06.2022 16:00 di Antonio Tiziano Palmieri   vedi letture
Milan, meno di un mese al via della nuova stagione: avanti tutta con Pioli. La dirigenza vuole rafforzare la rosa
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Il prossimo 4 luglio, ossia fra 29 giorni, la nuova stagione del Milan ripartirà ufficialmente. Si comincia con i primi giorni di ritiro a Milanello. Si sa già che mancheranno coloro che in queste settimane sono impegnati con le nazionali. Tali giocatori si uniranno al gruppo nei giorni successivi alla suddetta data.

LA STRATEGIA DELLA SOCIETÀ

La strategia che Gerry Cardinale ha dettato nei giorni scorsi quando è venuto a Milano per chiudere l’affare dell’acquisto del Milan con Elliot, è quella della continuità. Il Milan dunque continuerà ad avere, salvo clamorosi ribaltoni, la stessa dirigenza – Paolo Maldini e Frederic Massara – e lo stesso allenatore – Stefano Pioli – della trionfale stagione appena conclusa. I primi due come sappiamo devono prolungare il loro accordo con i rossoneri, mentre il mister emiliano ha il contratto fino a giugno 2023. L’intento di Maldini, Massara e Pioli è quello di rafforzare la rosa nei punti più deboli che ormai tutti conosciamo: trequarti, esterno destro offensivo e attacco. La difesa anche avrebbe bisogno di un rinforzo dato lo scontato addio di Alessio Romagnoli. A centrocampo invece gli ingressi di Tommaso Pobega e Yacine Adli lasciano abbastanza tranquilli i tifosi, nonostante l’addio di Franck Kessie. In attacco si sa che arriverà Divock Origi, mentre per ulteriori operazioni bisogna aspettare che Zlatan Ibrahimovic sciolga le riserve sul suo futuro. La sensazione, ad oggi 5 giugno, è che il mercato rossonero sia un po’ bloccato, in attesa dell’ufficialità del rinnovo dei due dirigenti. Conquistare la seconda stella prima dell’Inter è l’obiettivo prossimo del Milan, che vuole allo stesso tempo fare meglio in Champions League. Per fare ciò ci sarà da lavorare e sudare fin dal primo giorno. Il campionato quest’anno inizia prima dato che poi si fermerà per i mondiali in Qatar previsti fra la fine di novembre e la fine di dicembre 2022.