Milan, sfida a due per la difesa: Diallo-Tanganga, il centrale del PSG in cima alla lista

02.08.2022 14:00 di Manuel Del Vecchio Twitter:    vedi letture
Milan, sfida a due per la difesa: Diallo-Tanganga, il centrale del PSG in cima alla lista
MilanNews.it
© foto di

Dopo aver chiuso finalmente il colpo De Ketelaere, con il belga che è arrivato ieri in Italia e oggi firmerà il contratto a Casa Milan, i rossoneri cercheranno di lavorare al meglio per poter regalare a Pioli un altro difensore centrale: con l'addio di Alessio Romagnoli e un Simon Kjaer che arriva da 8 mesi di stop per il grave infortunio al crociato, rinforzare il pacchetto di centrali è un'idea sicuramente saggia. Anche perché Matteo Gabbia, che sta disputando un ottimo precampionato, ha già un accordo con la Sampdoria per andare a giocare in Liguria in prestito secco: il numero 46 giustamente vuole provare un'esperienza da titolare, appena il Milan farà arrivare un nuovo centrale dal mercato allora il classe '99 si trasferirà alla corte di Giampaolo.

I nomi su cui i rossoneri hanno lavorato con più decisione in questi giorni sono quelli di Japhet Tanganga e Abdou Diallo, oltre a Evan N'Dicka; il difensore dell'Eintracht però, sebbene sia in scadenza, costa circa 20 milioni di euro, una cifra che al momento il Milan ritiene troppo alta. Rimangono quindi in gioco i giocatori di Tottenham e PSG.

Sia Abdou che Japhet, complice una folta concorrenza e qualche problema fisico di troppo, nell'ultima stagione hanno visto il campo con il contagocce: 16 presenze per il camerunense (ma dispone anche di un passaporto comunitario a differenza di Tanganga, punto a favore per lui), 19 per l'Inglese in tutte le competizioni. Nei rispettivi club non trovano spazio, ed è per questo che prezzi e formule potrebbero essere favorevoli ai rossoneri.

Il Milan infatti vorrebbe impostare un'operazione in prestito, con al massimo un diritto di riscatto: niente acquisti a titolo definitivo, niente obbligo di riscatto. Per questo negli ultimi giorni sono salite le quotazioni di Diallo e scese quelle di Tanganga: inoltre il giocatore del PSG può ricoprire anche il ruolo di terzino sinistro (nell'ultima annata è stato impiegato più in quella posizione che al centro della difesa).
Diallo, classe 1996 e sinistro di piede, sembra al momento essere davvero in pole position: bisognerà convincere il PSG sulla formula, ma può essere lui il nome giusto per rinforzare la retroguardia rossonera.