MN - Milan-Real Madrid, il futuro di Brahim si decide così: i dettagli

01.12.2022 14:00 di Pietro Mazzara Twitter:    vedi letture
MN - Milan-Real Madrid, il futuro di Brahim si decide così: i dettagli
MilanNews.it
© foto di DANIELE MASCOLO

I rapporti tra Milan e Real Madrid, come storia impone, sono ottimali e le dirigenze delle due società si stimano molto, come hanno dimostrato le operazioni di mercato condotte tra i due club nelle scorse sessioni. Nel corso della primavera 2023, Milan e Real si troveranno attorno a un tavolo per discutere il futuro di Brahim Diaz, che nel corso di questa stagione taglierà e supererà le 100 presenze con la maglia del Milan. Un dato da tenere a mente.

LA SITUAZIONE
Brahim Diaz si trova benissimo al Milan, si è ormai ambientato al meglio in città e sa di avere un’ottima considerazione da parte di Stefano Pioli e del suo staff. La sua duttilità tattica e le indiscutibili doti tecniche ne fanno un giocatore molto utile dentro la rosa di una squadra che vuole competere ad alti livelli, perché spesso i co-titolari sono importanti tanto quanto chi è candidato con costanza alla maglia di titolarissimo. Il Milan ha un riscatto fissato a 22 milioni con il Real che gode di un’opzione di controriscatto fissata a 27. Ma sono cifre indicative, che saranno oggetto di discussione nei mesi primaverili.

COSA CONTA
Il tassello fondamentale dentro tutta questa vicenda sarà la volontà del giocatore. Se Brahim Diaz volesse, legittimamente, provare a giocarsi le sue carte al Madrid, il Milan non farà resistenza. Ma c’è anche il secondo aspetto che, a oggi, sembra essere quello più plausibile. Il 10 del Milan sa che in rossonero ha una media di oltre 30 partite all’anno, tra apparizioni da titolare (molte) e da subentrato. Ha una continuità d’impiego e conosce in maniera perfetta le richieste dell’allenatore. Quindi, nel caso in cui lui dovesse comunicare al Real la sua volontà di essere ceduto a titolo definitivo al Milan, allora le due società si attiverebbero per trovare una cifra congrua e decisamente inferiore a quelle stabilite nel contratto di prestito biennale, per fare felice Brahim.