Pobega, Conti, Caldara e tanti altri: la situazione di tutti i rossoneri in prestito

25.03.2021 14:00 di Manuel Del Vecchio Twitter:    vedi letture
Pobega, Conti, Caldara e tanti altri: la situazione di tutti i rossoneri in prestito
MilanNews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Si avvicina il termine della stagione e si avvicina quindi anche il momento in cui tutti i calciatori rossoneri in prestito in giro per il mondo faranno ritorno alla base e verranno valutati dalla società, quando non riscattati dal club a cui sono stati prestati. Andiamo a vedere le varie situazioni nel dettaglio:

PRIMA SQUADRA

Tommaso Pobega: centrocampista centrale classe 1999, è in prestito allo Spezia con la formula del riscatto e controriscatto. Fino ad oggi ha collezionato 15 partite in Serie A condite da 3 gol e 2 assist. Tra i tanti rossoneri in prestito è sicuramente quello su cui sono riposte maggiori speranze per il futuro.

Diego Laxalt: terzino sinistro classe 1993, in prestito secco al Celtic. Ad oggi 24 partite e 1 gol per lui, e ha anche affrontato i rossoneri nel doppio confronto nei gironi di Europa League. È spesso titolare ma è improbabile che rimanga in Scozia, così come è difficile che possa rimanere al Milan se dovesse tornare alla base a giugno.

Mattia Caldara: difensore centrale classe 1994, a gennaio 2020 è stato ceduto all'Atalanta con la formula del prestito di 18 mesi con diritto di riscatto fissato circa a 16 milioni di euro. Purtroppo anche a Bergamo il giocatore è stato tormentato da problemi fisici, e infatti in questa stagione ha collezionato solo 8 presenze: ad inizio stagione un problema al tendine rotuleo l'ha tenuto fermo a lungo, quando è rientrato è rimasto spesso in panchina senza giocare. Difficile che la Dea eserciti il diritto di riscatto.

Andrea Conti: terzino destro classe 1994, a gennaio è stato ceduto al Parma in prestito con obbligo di riscatto a 7 milioni di euro in caso di salvezza dei ducali. Fino ad ora alla corte di D'Aversa ha collezionato 8 presenze, la squadra però è risucchiata quasi irrimediabilmente nella lotta salvezza.

Leo Duarte: difensore centrale classe 1996, a gennaio si è trasferito in Turchia alla corte dell'Istanbul Basaksehir con la formula del prestito fino al 2022 con diritto di riscatto. È diventato subito titolare (per lui 13 presenze) ma c'è ancora tempo prima che i turchi prendano una decisione definitiva sull'eventuale riscatto.

Lorenzo Colombo: attaccante classe 2002, in inverno si è trasferito alla Cremonese in Serie B per trovare più spazio. Ad oggi non è riuscito ad avere molta continuità di rendimento, per lui 8 presenze e solo una rete.

PRIMAVERA

Alessandro Plizzari: portiere classe 2000. In estate si è trasferito in prestito secco alla Reggina di Taibi in Serie B, per lui solo 10 presenze ad inizio stagione primo di perdere il posto da titolare a dicembre.

Franck Tsadjout: attaccante classe 1999. Anche lui è in prestito secco in Serie B, precisamente al Cittadella. Il suo score non è entusiasmante: 21 partite giocate, 3 gol e 2 assist.

Marco Brescianini: ex capitano del Milan Primavera, centrocampista classe 2000. Prestato alla Virtus Entella in Serie B, sta giocando con regolarità dopo un'infortunio alla caviglia patito ad inizio stagione: 22 gare, 2 gol e 2 assist.

Gabriele Bellodi: difensore centrale classe 2000, è in prestito all'Alessandria in Serie C con la formula del diritto di riscatto e controriscatto. Per lui poche presenze sparse in stagione, appena 11.

Luan Capanni: attaccante classe 2000. È in prestito secco al Racing in serie B spagnola. Il bottino è scarso: 6 presenze senza gol.

Emir Murati: centrocampista classe 2000. Per lui un prestito alla Vibonese in Serie C. Durante il corso della stagione ha collezionato appena tre presenze.

Alessandro Sala: centrocampista classe 2000. E' in prestito alla Pro Sesto in Serie C. Anche lui poco utilizzato fin qui: solo 7 presenze.