Sospeso il caso Donnarumma: Maldini cambia i piani societari e congela il rinnovo

02.05.2021 17:30 di Gianluigi Torre Twitter:    Vedi letture
Sospeso il caso Donnarumma: Maldini cambia i piani societari e congela il rinnovo
MilanNews.it
© foto di PhotoViews

Nonostante l'ottima vittoria di ieri sera contro il Benevento, il momento in casa Milan non è dei migliori. In occasione di quanto accaduto ieri mattina a Milanello tra gli ultras rossoneri e Gigio Donnarumma, Paolo Maldini ha messo in chiaro le cose ai microfoni dell’ANSA: “E' importante ribadire con fermezza che nessuno al di fuori del Milan puo' decidere chi gioca e chi rinnova. Certe scelte competono all'allenatore per quanto riguarda il campo, e al Club per le questioni contrattuali. Da questo momento - aggiunge Maldini - ogni singola trattativa per i rinnovi viene congelata fino alla fine della stagione, per permettere alla squadra di concentrarsi unicamente sul campionato". Parole importanti del direttore dell’area tecnica rossonera, che tutela - come giusto che sia - il proprio portiere. 

UNA STORIA GIA' VISTA - I tifosi rossoneri sono stufi della telenovela di Donnarumma e Raiola ad ogni rinnovo. La richiesta degli ultras rossoneri, infatti, è stata chiara: se Donnarumma non dovesse rinnovare prima di domenica, contro la Juventus dovrà sedersi in panchina. Se stiamo alle parole di Maldini, però, le trattative per i rinnovi di Donnarumma e Calhanoglu, in scadenza a giugno 2021, dovrebbero riprendere il giorno dopo  Atalanta-Milan, il 24 maggio. La società rossonera, quindi, avrà poco più di un mese per lavorare contemporaneamente su due fronti e, visto l'andamento degli ultimi mesi, sembra veramente difficile che i due giocatori possano firmare il nuovo contratto. Solo la qualificazione in Champions League potrebbe velocizzare le situazione del portiere e del trequartista, che dovranno essere protagonisti per il raggiungimento dell’obiettivo stagionale.

E ORA? -  Paolo Maldini nelle dichiarazioni di questa mattina è stato chiaro: le trattative per i rinnovi sono congelate. Se l’idea iniziale della società rossonera era di risolvere quanto prima la situazione contrattuale di Donnarumma, adesso saranno solamente giorni di riflessione. Nel frattempo, Maldini e Massara, non sicuri del prolungamento del contratto del portiere classe ‘99, hanno già individuato il sostituto, cautelandosi con Mike Maignan del Lille e trovando già l’accordo sia con il giocatore che con il club francese. Il 25enne del Lille ha messo a referto ben 19 "clean sheet" in questa stagione in Ligue 1: nessuno ha fatto meglio in Europa.