Testa e cuore al Mapei, un occhio al mercato: tra Origi e l'asse con il Lille

19.05.2022 12:00 di Francesco Finulli   vedi letture
Testa e cuore al Mapei, un occhio al mercato: tra Origi e l'asse con il Lille
MilanNews.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

Mancano davvero poche ore alla partita più importante della storia recente rossonera: domenica alle 18 il Milan sfiderà il Sassuolo a Reggio Emilia per 90 minuti che valgono letteralmente uno scudetto. La squadra lavora a Milanello seguendo la routine e pensando solo a se stessa: la testa e il cuore di tutti sono già al Mapei. Per ingannare l'attesa, dunque, riportiamo le ultime indiscrezioni di mercato.

Cambio della guardia in attacco

Come riporta oggi il Corriere dello Sport, non è ancora definito quello che sarà il futuro di Zlatan Ibrahimovic, nel Milan e nel calcio. Lo svedese, come i suoi compagni, è totalmente concentrato sulla gara con il Sassuolo e ha rimandato a fine stagione ogni tipo di discorso su quello che sarà. La stessa vittoria o meno del campionato potrebbe incidere sulla decisione di Zlatan che aveva espresso il desiderio di chiudere vincendo qualcosa con i rossoneri, il motivo principale per cui è stato riportato a Milano nell'inverno del 2020. In attesa di sviluppi il Milan si è cautelato e ha bloccato Divock Origi con cui ormai c'è accordo totale e con il quale mancano solo i passaggi formali, che verranno completati solo dopo la finale di Champions League in cui il belg aè impegnato con il Liverpool.

Filo diretto con Lille

Altra situazione calda è l'asse che corre tra Milano e Lille. Con il club francese i rossoneri hanno ottimi rapporti, come testimoniano le operazioni che hanno portato a Milanello Leao e Maignan negli ultimi tre anni. La tradizione potrebbe continuare. Con il difensore olandese Sven Botman ci sarebbe già un accordo con il giocatore che vorrebbe dare la priorità al Milan, nonostante alcuni club di Premier come Newcastle e Manchester United siano fortemente interessati. Botman scade nel 2025 e dunque il club rossonero, soprattutto se ci sarà concorrenza, dovrà formulare una buona offerta ai francesi. Dall'altra parte c'è Renato Sanches la cui scadenza nel 2023 faciliterebbe gli accordi con il Lille che si potrebbe accontentare di 20 milioni di euro. In questo caso andrà trovata l'intesa con il giocatore e con il suo entourage.