Tuttosport - Acquisti giovani e mirati, il Milan segue la linea Elliott: Gazidis lavora alla ricostruzione

12.09.2019 10:00 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Tuttosport - Acquisti giovani e mirati, il Milan segue la linea Elliott: Gazidis lavora alla ricostruzione

Acquisti giovani e mirati, con Rebic unico "anziano" (26 anni il prossimo 21 settembre). Come evidenzia l’edizione odierna del quotidiano Tuttosport, il Milan sta seguendo alla lettera le linee guida dettate dal fondo Elliott. Regole precise che Gazidis, amministratore delegato del club, ha poi fatto recapitare ai dirigenti che si occupano della parte sportiva.

COME L’ARSENAL - Maldini e Boban, non è un mistero, avrebbero voluto inserire in rosa qualche giocatore d’esperienza, ma così non è stato. Non è detto, comunque, che ciò non possa accadere a gennaio. La strada intrapresa dal Milan ricorda molto quella dell’Arsenal di Ivan Gazidis: per anni i Gunners hanno investito su giovani talenti, alcuni dei quali sono diventati campioni affermati. Una politica che ha pagato solo a metà. Perché se è vero che i londinesi sono sempre riusciti a qualificarsi per le coppe europee, è altrettanto vero che a sollevare trofei sono state altre big inglesi. Ebbene, per una società come rossonera - con la sua storia e il suo palmares - questo non può andar bene.

BASI SOLIDE - Per vincere servono fatturati alti e grandi giocatori. Il Milan ha provato ad accorciare i tempi della risalita con campagne acquisti dispendiose, ma gli sforzi non sono serviti. Gazidis, invece, ha le idee chiare e punta su una ricostruzione che abbia delle basi solide. Stadio e sponsor giocano un ruolo chiave nella strategia del manager sudafricano, il quale - così come Maldini, Boban e Elliott - spera di riportare il club milanista in alto nel minor tempo possibile. Serve pazienza, ma bruciare qualche step non sarebbe male.