Tuttosport - Da Roma alla Roma, un anno dopo è un altro Milan: ecco le mosse della rivoluzione di Pioli

25.10.2020 10:00 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Tuttosport - Da Roma alla Roma, un anno dopo è un altro Milan: ecco le mosse della rivoluzione di Pioli

27 ottobre 2019, stadio Olimpico: il Milan di Pioli (per il tecnico emiliano era la seconda partita sulla panchina rossonera) perde 2-1 contro i giallorossi di Fonseca, aggiungendo un altro risultato negativo al proprio curriculum stagionale. Un anno dopo, "da Roma alla Roma", è cambiato tutto. È cambiata la formazione rossonera, gli uomini, la mentalità. E anche la classifica.

NUOVO MODULO - Come riporta Tuttosport, adesso c’è un Milan completamente differente, rivoluzionato, rafforzato e decisamente più maturo. La rivoluzione di Pioli parte dal modulo. Dal 4-3-3 al 4-2-3-1 il passo è stato lento ma deciso e provvidenziale. Il nuovo sistema di gioco, infatti, ha permesso di esaltare le caratteristiche di molti giocatori presenti in rosa. A cominciare dal duo Kessié-Bennacer, tandem che ha fatto la fortuna dello stesso Pioli e della squadra in generale.

CALHA DECISIVO - L’ingaggio di Ibrahimovic, poi, ha fatto il resto. Lo svedese, schierato nel ruolo di prima punta con licenza di svariare, ha fatto la differenza, aiutando l’intero gruppo a crescere. Non meno importante è stato l’inserimento di Rebic (e Saelemaekers), così come la definitiva consacrazione di Calhanoglu: liberatosi di Suso, il turco ha preso per mano il Milan squadra con i suoi assist e le sue giocate.