Tuttosport - Milan, Belotti già a gennaio? Pobega può essere la chiave...

25.10.2021 07:57 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
Tuttosport - Milan, Belotti già a gennaio? Pobega può essere la chiave...
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La speranza è l'ultima a morire, ma il destino di Andrea Belotti, attaccante e capitano del Torino, sembra essere ormai già scritto: il centravanti italiano non è infatti intenzionato a rinnovare il suo contratto con i granata in scadenza il 30 giugno 2022 e dunque in estate potrà andare dove vuole a parametro zero. Il club di Cairo, Juric e i tifosi stanno facendo di tutto per provare a convincerlo a firmare il prolungamento, ma è tutto ormai invano. 

IL MILAN LO ASPETTA - Belotti sta bene al Torino, però alla sua età vorrebbe giocare in una squadra che lotta per lo scudetto o comunque almeno partecipi alle coppe europee. Tra le società interessate a lui c'è anche il Milan che già nelle scorse stagioni ha provato più volte a strapparlo ai granata: come riporta stamattina Tuttosport, i rossoneri lo aspettano e, anche se non c'è nulla di ufficiale, sembra già scritto il suo trasferimento a giugno a parametro zero a Milanello. Ma non è escluso che il Diavolo possa anche fare un tentativo per portarlo nelle rosa milanista già a gennaio. 

NUOVO PRESTITO - E' vero che il reparto dei centravanti è ben coperto visto che ci sono Ibrahimovic, Giroud e Pellegri, ma tutti e tre stanno avendo parecchi problemi fisici e dunque il Gallo potrebbe essere un rinforzo importante per la lotta scudetto. Se dovesse cederlo già a gennaio, il Torino chiederebbe ovviamente un indennizzo anche abbastanza importante, milioni però che il Milan non intende sborsare. Per questo motivo, sempre secondo Tuttosport, potrebbe entrare in gioco il cartellino Tommaso Pogeba, giovane centrocampista rossonero attualmente in prestito secco al club granata: il Diavolo potrebbe infatti dare il via libera per un altro prestito, ma stavolta con diritto di riscatto, riservandosi perà una possibilità di controriscatto. La situazione è in evoluzione e chissà che i dirigenti delle due società non ne parlino già domani sera in occasione del match di campionato a San Siro.