Caccia al centravanti: Origi si promette al Milan, monitorato Scamacca

26.05.2022 14:18 di Francesco Finulli   vedi letture
Caccia al centravanti: Origi si promette al Milan, monitorato Scamacca
MilanNews.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

Anche senza l'operazione al ginocchio che Ibra ha subito nella giornata di ieri, il Milan era alla ricerca di un altro centravanti per puntellare il reparto offensivo. Con Zlatan fuori almeno fino a gennaio e Lazetic destinato al prestito, è obbligatorio per i rossoneri trovare qualcuno da mettere al fianco di Olivier Giroud, specialmente in una stagione che - nella prima parte - prevederà partite ogni tre giorni.

Origi vuole il Milan

Secondo quanto riporta oggi la Gazzetta dello SportDivock Origi vuole solamente il Milan. I discorsi tra dirigenza del Milan e calciatore belga vanno avanti da tempo e l'accordo anche è stato trovato da qualche settimana: un quadriennale da 4 milioni a stagione per la punta del Liverpool. Il nuovo attaccante sbarcherà a Milano per le visite mediche solo dopo la finale di Champions League che i Reds giocheranno questo sabato contro il Real Madrid a Parigi. In tutto questo Origi avrebbe rifiutato una proposta più alta arrivata negli ultimi giorni dal Villarreal che aveva messo sul piatto un contratto dalla stessa durata di quello proposto dal Milan ma con un offerta leggermente più alta di 4.5 milioni di euro. Il belga però ha mantenuto la parola data a Maldini e Massara e, probabilmente, è maggiormente ispirato dal progetto rossonero.

Occhi su Scamacca

L'attenzione della dirigenza rossonera però si muove anche verso Gianluca Scamacca, attaccante del Sassuolo forte di 16 gol nella Serie A che si è appena conclusa. In questo caso c'è da smuovere l'inflessibilità di Carnevali che dopo aver rinnovato il mese scorso il suo talento, ora chiede almeno 40 milioni per la sua cessione. Il Milan vorrebbe incontrarsi a breve con la dirigenza neroverde e sarebbe disposto a mettere sul piatto alcune contropartite tecniche che sarebbero già anche state comunicate al Sassuolo. I nomi papabili sono quelli di Colombo e Brescianini, che quest'anno hanno giocato in B con Spal e Monza, e quelli di Maldini e Nasti, bomber della squadra primavera. La trattativa in qeusto caso sarebbe più lunga anche percheè la concorrenza non manca. Quello che è certo è che il Milan interverrà sul suo reparto offensivo.