L’infortunio di Tonali non cambia le cose: il Milan necessita a prescindere di un nuovo centrocampista

07.08.2022 08:00 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
L’infortunio di Tonali non cambia le cose: il Milan necessita a prescindere di un nuovo centrocampista
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Il Milan ha superato agevolmente e in maniera piuttosto convincente anche l’ultima amichevole della pre-stagione; i rossoneri hanno battuto per 1-6 il Vicenza al “Menti”, grazie alle reti di Leao, Rebic (doppietta), Messias, un autogol e di Tomori che hanno ribaltato l’iniziale vantaggio veneto firmato da Rolfini dopo soli 20 secondi.

Primi responsi

Alla prestazione ancora una volta ottima della squadra, che lascia ottime sensazioni per la nuova stagione che inizierà sabato con la sfida contro l’Udinese, si sono aggiunte, però, due note negative: Junior Messias ha subito un trauma distorsivo alla caviglia destra (c’è ottimismo in vista di sabato) e Sandro Tonali è uscito anzitempo toccandosi l’inguine a causa di un problema al flessore della coscia da valutare con esami specifici.

Necessità 

L’infortunio del centrocampista italiano - un po’ più lungo o breve che sia - mette a nudo una necessità che il Milan deve assolutamente cercare di risolvere nelle ultime tre settimane di mercato: il nuovo centrocampista. Non serve, come ha dichiarato Pioli, un sosia di Kessie, ma è necessario aggiungere alla mediana rossonero un giocatore di presenza fisica e tecnica con il budget di una decina di milioni di euro che Maldini e Massara hanno in saccoccia. Per i nomi, al momento, si fa fatica a darne, ma è chiaro che si dovrebbe virare su un Under 25 a costo basso con determinate caratteristiche fisiche e tecniche.