A Casa Milan continua l'alternanza scuola-lavoro

01.06.2019 07:45 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
Fonte: acmilan.com
A Casa Milan continua l'alternanza scuola-lavoro

Da lunedì 27 maggio c'è un volto nuovo negli uffici di Casa Milan. Si tratta di Mattia Cretti, centrocampista dell'Under 17 rossonera, impegnato nel progetto di alternanza scuola-lavoro, attività prevista dalla Legge 107 del 2015 e obbligatoria per gli studenti del triennio delle scuole superiori.

Il giovane rossonero per due settimane sarà coinvolto negli impegni lavorativi di varie Direzioni aziendali del Club. Ha già conosciuto le attività di Fondazione Milan e gli uffici del 'Support Liaison Officer' - responsabile della tifoseria con lo scopo di assicurare un giusto e costruttivo dialogo tra Club e i propri tifosi: "In questi primi giorni mi sto trovando bene. Attualmente sto portando avanti una ricerca per capire come si rapportano altre realtà di Serie A e di altri campionati con i propri sostenitori", ha raccontato Mattia Cretti.

Questa esperienza, giunta al quarto anno in casa rossonera, permette ai giovani calciatori di relazionarsi con nuovi colleghi e di partecipare all'organizzazione delle diverse attività legate al Club. L'obiettivo del Milan è contribuire alla creazione di un ponte tra il mondo della scuola e quello del lavoro.

La Società ritiene che questo progetto abbia una forte valenza educativa per la crescita dei propri talenti e in questi anni ha accolto diversi giovani del vivaio rossonero. La decisione di svolgere l'alternanza scuola-lavoro all'interno di Casa Milan va nella direzione di fornire ai ragazzi del settore giovanile alcune conoscenze utili per il loro futuro che vada oltre l'esperienza calcistica.