Il Milan e gli investimenti. Cosa succede con Botman. Contro la Roma candidatura autorevole  

04.01.2022 00:00 di Antonio Vitiello Twitter:    vedi letture
Il Milan e gli investimenti. Cosa succede con Botman. Contro la Roma candidatura autorevole  
MilanNews.it

E’ partito ufficialmente il calciomercato invernale e il Milan si farà trovare pronto per l’acquisto in difesa. In un mercato italiano in crisi, in cui si spederà pochissimo, i rossoneri si stanno muovendo per prendere un uomo al posto di Simon Kjaer e valutando di fare un investimento importante qualora ci fosse l’opportunità.

In società non hanno dimenticato che il progetto si basa sul successo sportivo. La performance sportiva deve essere conseguita seguendo il principio di sostenibilità finanziaria. Il successo crea ricavi, che vengono reinvestiti nell’area sportiva, questo crea più successi e più ricavi che saranno reinvestiti per creare un circolo virtuoso. In quest’ottica va visto il progetto stadio. Un investimento per poter generare nuove fonti di ricavi per migliorare la parte sportiva e continuare ad alimentare un circolo virtuoso.

Per questo mercato bisognerà considerare le opportunità in base alle singole situazioni, richieste, valutazioni e trattative. In questo momento il nome di Sven Botman è il più gettonato, i rapporti con il Lille sono ottimi, difensore piace tantissimo, il suo nome metterebbe d’accordo tutte le parti del club, ma c’è un ostacolo fino ad ora difficile da superare. La richiesta economica del Lille. Una richiesta che da via Aldo Rossi ritengono troppo alta. Si porrebbero studiare formule alternative come il prestito con diritto che può mutare in obbligo, ma il Lille al momento non sembra propenso a queste soluzioni. Botman è un titolare inamovibile, e i francesi dopo aver venduto Ikoné alla Fiorentina non vorrebbero smantellare la squadra. Si continuerà a lavorare per capire la fattibilità dell’operazione, senza però trascurare altre piste. Voci di corridoio assicurano che nei prossimi giorni potrebbero uscire nuovi nomi in difesa, frutto del lavoro di procuratori stranieri che hanno avuto colloqui con Maldini e Massara, non solo a Casa Milan. Vedremo.

Contro la Roma dovrebbero tornare Leao, Rebic e Ibrahimovic. I tre attaccanti negli ultimi due giorni hanno svolto allenamento insieme al gruppo e vanno verso il rientro. Zlatan ha superato il sovraccarico al ginocchio e si candida per una maglia da titolare contro la Roma, una candidatura autorevole. Era importante per Pioli avere delle risposte importanti a inizio anno e i recuperi degli infortunati sono un segnale davvero importante, per cominciare con il piede giusto. Il Milan dovrà migliorare i 36 punti totalizzati l’anno scorso nel girone di ritorno, per competere fino alla fine i rossoneri devono commettere pochi passi falsi e cominciare nel migliore dei modi sin da giovedì sera.