Infantino: "Bisogna riformare il calciomercato: non positivo un flusso di denaro così grande e quasi senza regole"

01.07.2021 23:24 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Infantino: "Bisogna riformare il calciomercato: non positivo un flusso di denaro così grande e quasi senza regole"
MilanNews.it
© foto di Imago/Image Sport

Gianni Infantino, presidente della FIFA, si è così espresso all'EFE Sport Business Forum di Madrid: “Se pensiamo allo scorso anno prima del COVID-19, nel mercato dei trasferimenti internazionali sono stati spesi 7 miliardi di dollari. Di quella cifra, 700 milioni sono andati direttamente agli agenti e solo 70 milioni sono andati ai club che hanno formato e sviluppato i giocatori. Il nostro principio è riformare il calciomercato perché non pensiamo che sia positivo avere un flusso di denaro così grande e quasi senza regole. Una stanza di compensazione farà in modo che le società che allenano i giocatori possano ricevere il denaro dovuto, perché esiste un meccanismo di solidarietà che stabilisce che il 5 per cento del trasferimento debba essere pagato alle società che hanno fornito la formazione. Questo è già nelle nostre regole. Ma la verità è che vengono pagati solo 60 o 70 milioni di dollari. Perché? Perché questi club sono piccoli club che non hanno i mezzi, che non sanno di poter ricevere questi soldi. C’è chi non ha tempo per richiederlo o non può pagare gli avvocati per andare in tribunale. Quindi vogliamo automatizzare tutto questo per garantire che il processo sia completamente trasparente”.