Gravina: "Serie A? Si ipotizza di giocare a porte chiuse"

24.02.2020 16:20 di Gianluigi Torre Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gravina: "Serie A? Si ipotizza di giocare a porte chiuse"

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha parlato della possibilità di giocare la prossima giornata di Serie A: "Si gioca dappertutto tranne dove c'è un'ordinanza del ministro della salute. Si giocherà ove è possibile quando uscirà una disposizione diversa da quella che abbiamo oggi, si potrebbe ipotizzare di giocare a porta chiuse. Siamo preoccupati come tutti gli italiani, abbiamo la stessa sensibilità e abbiamo un mondo che gestisce più di un milione di tesserati. Siamo a disposizione per far sii che ci possa essere grande aiuto per le attività che ci sono oggi. Preoccupazione c'è sicuramente. Dobbiamo navigare a vista, ci dobbiamo affidare con piena fiducia a chi conosce l'espansione di questo virus. Siamo sereni, come ci è stato detto di vivere questa situazione. Differenza tra un metro e stadio? Non c'è bisogno di un virus per capire la differenza, la partita di calcio è un'evento non fine a sè stesso che ha dei consumatori e degli spettatori. Vogliamo essere realisti, quello che abbiamo oggi sono ipotesi non fondate. Non vogliamo andare oltre alle nostre conoscenze. Tutto quello che decideranno in governo la rispetteremo."