Milan, Gattuso "protegge" Caldara e si affida alla fame di gol del Pipita

16.09.2018 08:16 di Antonio Vitiello Twitter:   articolo letto 12920 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Milan, Gattuso "protegge" Caldara e si affida alla fame di gol del Pipita

Guai a toccare i suoi giocatori, Rino Gattuso si schiera con il suo gruppo contro le critiche, com’è giusto che sia per un allenatore. Il tecnico rossonero non ci sta e passa al contrattacco quando in conferenza stampa si parla della situazione Caldara: “I media stanno facendo solo del male a Mattia. Lui sa quello che deve fare e conosce la sua bravura, così come noi. Non si può giudicare un giocatore come sta facendo la stampa, distruggendolo in questo modo: prima della Nazionale sembrava Beckenbauer, poi il difensore più scarso al mondo”. Il centrale ex Atalanta è arrivato ad agosto in rossonero nello scambio con la Juve in cui Leonardo Bonucci è tornato a vestire bianconero, ma fino ad ora non ha ancora avuto modo di conquistare il posto da titolare al centro della difesa milanista con Romagnoli: “Non è giusto buttarlo nel frullatore. Però deve continuare a lavorare. Da parte mia, del mio staff e della società c’è grande fiducia. Caldara per me non è un problema, anzi. Ci può dare una grandissima mano".

A scendere in campo contro il Cagliari però sarà Mateo Musacchio, per la terza volta di fila il difensore ex Villarreal affiancherà capitan Romagnoli nell’undici iniziale che prevederà gli stessi uomini che hanno ottenuto il prezioso successo contro la Roma a San Siro prima della sosta per gli impegni della nazionali. Con Cutrone ai box per un problema fisico, l’unico attaccante di ruolo è Gonzalo Higuain, ancora alla ricerca della prima marcatura ufficiale in campionato con la maglia del Milan: “Nell'amichevole della settimana scorsa sembrava l'uomo più arrabbiato al mondo, quando non riesce a fare gol comincia ad irritarsi, questo ti fa capire che campione è. E' un giocatore che sta dando tanto, si fa voler bene, è coerente, questo è un segnale importante a tutto il gruppo di lavoro". Ed è proprio sulla fame di gol del Pipita che si affida Gattuso per cercare di ottenere tre punti fondamentali contro il Cagliari e salire a quota sei in classifica.