TMW - Serie A femminile al via: le 12 contendenti al trono della Juve

13.09.2019 16:23 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
TMW - Serie A femminile al via: le 12 contendenti al trono della Juve

Sabato la Serie A femminile prenderà il via con almeno tre squadre pronte a contendere alla Juventus la vittoria del campionato: Fiorentina, Milan e Roma. Ma anche la presenza di una big come l'Inter, fresca di promozione, pronta a inserirsi fin da subito nelle zone alte di classifica. Un campionato che in estate ha perso due formazioni storiche come Valpolicella e Mozzanica e conosciuto solo a inizio luglio le due ripescate – Pink Bari e Orobica fresche di retrocessione nella passata stagione – e che vede ai nastri di partenza altre emanazioni di club professionistici maschili come Empoli, Hellas Verona e Sassuolo, ma anche società solo al femminile come Tavagnacco e una Florentia che ha cambiato sede e colori unendosi al San Gimignano. Un campionato che è chiamato a dare continuità al successo dell'Italia agli scorsi Mondiali per aumentare ulteriormente l'attenzione sul calcio femminile.
Ecco le 12 squadre al via:

Empoli
il mercato - Il club toscano torna dopo appena un anno di purgatorio in massima serie e punta a restarci. Fra i pali è tornata Baldi, in difesa ecco Giatras, Varriale e Mancuso. A centrocampo c'è stato il rientro in Italia di Norma Cinotti, reduce dalla vittoria del campionato con l'Anderlecht, e due arrivi di qualità come quelli di Petkova e Simonetti, mentre in attacco si punta sulla svedese Hjohlman e su Anghileri. Tutte giocatrici che vanno a rinforzare un gruppo solido e coeso per andare alla caccia della permanenza nella massima serie.
Alessandro Pistolesi - Una lunghissima esperienza nel campo femminile, iniziata nel lontano 1990 e proseguita attraverso le varie serie fino all'approdo al Castelfranco da cui nacque l'Empoli. Un allenatore di grande esperienza e non solo visto che nella passata stagione si è aggiudicato la prestigiosa Panchina d'Argento quale miglior allenatore della Serie B.
Formazione tipo(4-4-2): BALDI; Garnier, GIATRAS, VARRIALE, Di Guglielmo; Prugna, PETKOVA, CINOTTI, SIMONETTI; Mastalli, HJOHLMAN.

Fiorentina
Il mercato - Il club ha confermato lo zoccolo duro, con il capitano Alia Guagni e l'attaccante Ilaria Mauro in testa, e allungato la rosa di mister Cincotta con elementi d'esperienza come il difensore Jensen e le centrocampite Thogersen e Cordia. In attacco, anche a causa del nuovo infortunio di Clelland, sono arrivate Marta Mascarello, Paloma Lazaro e sopratutto una stella internazionale come Lisa De Vanna, un vero e proprio mito del calcio australiano. Un colpo simile, anche se arrivato temporaneamente prima, a quello messo a segno dalla squadra maschile con l'arrivo di Franck Ribery.
Antonio Cincotta - Confermato con tanto di rinnovo, il tecnico inizia la sua quarta stagione alla guida delle viola con la volontà di dare nuovamente filo da torcere alla Juventus su tutti e tre i fronti e provare a riportare a Firenze il titolo di Campione d'Italia.
Formazione tipo (4-3-3): Ohrstrom; Guagni, Tortelli, Agard, Philtjens; Breitner, Adami, THOGERSEN; Bonetti (MASCARELLO), Mauro, DE VANNA (Clelland)

Florentia San Gimignano
Il mercato - In casa toscana le novità partono dall'altro con il trasferimento a San Gimignano, il cambio di nome e di colori sociali. Ma anche in campo ci sono tanti volti nuovi a partire da Ardito in panchina. Fra i pali è arrivata Schroffenegger, mentre l'attacco è stato rivoluzionato con gli arrivi di Nocchi – un ritorno - Dupuy, Martinovic, Kelly e le promettenti Kuenrath e Imprezzabile. L'obiettivo è stupire ancora e mantenere la categoria senza affanni.
MICHELE ARDITO - Con Carobbi diventato direttore tecnico, la panchina è stata affidata all'ex tecnico dell'Atalanta Mozzanica che nella passata stagione ha guidato a un ottimo 5° posto dando filo da torcere a tutte le big (unica squadra imbattuta contro la Juventus). Un tecnico che conosce bene il mondo femminile ed è pronto a stupire anche sulla panchina neroverde.
Formazione tipo (4-4-2): SCHROFFENEGGER; Ceci, Hilaj, Dongus, Rodella; Vicchiarello, Orlandi, L. Roche, RE; MARTINOVIC, S. Roche.

Hellas Verona
Il mercato - Anche in casa veronese c'è stato un cambio di allenatore, con l'arrivo di Emiliano Bonazzoli dall'altra squadra cittadina e pochi cambi in rosa. Dalla Juventus sono arrivare le talentuose Glionna e Cantore a potenziare l'attacco, mentre Sardu, Zanoletti e Ledri hanno seguito il tecnico dopo la sparizione del Chievo Valpo. Fra i pali c'è l'esperienza di Gritti che dovrà giocarsi il posto con Forcinella. L'obiettivo è la salvezza, magari un po' meno faticosa di quella di un anno fa.
EMILIANO BONAZZOLI - Dopo una carriera importante da calciatore, con tanta Serie A alle spalle, l'ex centravanti è partito dal basso approdando nel dicembre del 2018 sulla panchina del Chievo Valpo conquistando la salvezza. In estate, complice la mancata iscrizione delle clivensi, ecco l'arrivo sull'altra riva dell'Adige per continuare il proprio percorso.
Formazione tipo (4-3-3): Forcinella (GRITTI); Motta, ZANOLETTI, Perin, MELLA; SARDU, Nichele, SOLOW; GLIONNA, PIRONE, Pasini.

Inter
Il mercato - Altra squadra totalmente rivoluzionata dopo la promozione. In panchina è arrivato l'ex vice di Bertolini Attilio Sorbi, in rosa invece ben 11 hanno salutato e 13 sono arrivate. Fra queste spiccano le nazionali Marchitelli, Tarenzi e Alborghetti, la promettente Eleonora Goldoni e le giovani Aprile e Quazzico. Dall'estero invece Julie Martine Debever, Anna Emilia Auvinen, Eva Bartoňová, Andreia Alexandra Norton ed Ella Van Kerkhoven.
ATTILIO SORBI - Dopo un biennio come vice dell'Italia, Sorbi torna alla guida di un club e per la prima volta nella sua lunga carriera, iniziata nel 1994, lo fa nel calcio femminile partendo da un club ambizioso come quello nerazzurro. L'obiettivo è inserirsi nella lotta ai primi quattro posti, ma servirà trovare velocemente l'amalgama di un gruppo completamente nuovo.
Formazione tipo (4-4-2): MARCHITELLI; Merlo, AUVINEN, DEBEVER, BARTONOVA; NORTON, Regazzoli, ALBORGHETTI, Pandini (GOLDONI): Baresi (Marinelli), VAN KHERKOVEN (TARENZI).

Juventus
Il mercato - Il club bianconero è stato fra i meno attivo sul mercato mantenendo in prativa il gruppo storico che ha conquistato due titoli di fila e mandando a giocare alcune giovani di belle speranze come Glionna, Cantore e Puglisi. Il colpo più importante è stato in difesa, dove sarà ancora assente Cecilia Salvai, con l'arrivo di Linda Sembrant, nazionale svedese di grande esperienza internazionale, mentre in attacco sono arrivate la promettente ceca Andrea Staskova e la brasiliana Maria Alves, quest'ultima chiamata a sostituire l'infortunata Barbara Bonansea.
Rita Guarino - Dopo due Scudetti e una Coppa Italia l'allenatrice punta a ripetersi e aggiungere alla bacheca quella Supercoppa sfumata l'anno scorso contro la solita Fiorentina. Non sarà semplice perché la concorrenza è aumentata.
Formazione tipo (4-3-3) - Giuliani; Hyyrynen, Gama, SEMBRANT (Salvai), Boattin; Rosucci, Galli, Cernoia; Girelli, Aluko, MARIA ALVES (Bonansea)

Milan
Il mercato - Dalla panchina al campo la squadra rossonera ha cambiato pelle. Alla guida infatti è arrivato Ganz a sostituire Carolina Morace. Il centrocampo è il reparto che è cambiato di più con gli addii di Moreno, Giugliano e Alborghetti (tutte titolari l'anno passato) e gli arrivi di Conc e Kulis Lady Andrade e Refiloe Jane. In avanti invece è arrivata Deborah Salvatori Rinaldi dalla Florentia, che avrà il difficile compito di sostituire Daniela Sabatino, mentre la difesa si è rinforzata con l'esperienza di Vitale e Hovland.
MAURIZIO GANZ - Prima esperienza nel mondo femminile per l'ex centravanti che terminato con il calcio giocato ha scelto per la via della panchina senza però trovare grande fortuna. Per lui una grande occasione di rilancio col compito di portare le rossonere almeno in Champions League.
Formazione tipo (4-1-4-1): Korenciova; Rizza, Mendes (HOVLAND), Fusetti, Tucceri Cimini; JANE; Berghamaschi, Heroum, CONC, ANDRADE; Giacinti.

Orobica
Il mercato - L'anno scorso, all'esordio, fu un disastro con appena 5 punti conquistati. Quest'anno il club bergamasco punta a migliorarsi e restare in corsa per la salvezza fino all'ultimo. Anche qui il mercato è stato complicato dalla retrocessione e da un ripescaggio arrivato solo a fine luglio. Dallo scomparso Mozzanica sono però arrivate Mandelli, Salvi e Zanoli, a cui si aggiungono Pilato e l'esperta Romina Pinna. L'obiettivo è migliorare i numeri della passata stagione, lanciare giovani calciatrici e puntare alla salvezza.
Marianna Marini - Una vera e propria bandiera del club. Dopo due anni da calciatrice, che conclusero una ventennale carriera, nel 2013 iniziò la propria esperienza da allenatrice proprio nel club bergamasco portandolo in massima serie. In estate aveva avuto diverse richieste, ma ha deciso di restare.
Formazione tipo (4-4-2): PILATO; G. Milesi, Vavassori, Segalini, Brasi; Merli, Czeczka, Barcella, Assoni; Merli, Fodri.

Pink Bari
Il mercato - Ripescata in Serie A, la squadra biancorossa è l'unica rappresentante del Meridione e vuole andare a caccia di una nuova impresa chiamata salvezza. Per farlo si è affidata a un nuovo allenatore come Caricola e a una nutrita pattuglia di straniere: Myllyoja fra i pali, Culver in difesa, Torres e Ketis in mezzo al campo, Carp e Kuki in avanti ad affiancare la confermata Corina Luijks. Gli addii – complice la retrocessione – sono stati però pesanti con Aprile e Quazzico finite all'Inter, Santoro al Sassuolo e Lazaro alla Fiorentina, segno però che il club sa seminare molto bene.
MIMMO CARICOLA - Una lunga esperienza di 19 anni alle spalle a livello dilettantistico nel calcio maschile con ottimi risultati ottenuti, quali cinque campionati vinti e tre finali playoff conseguite tra tornei di Promozione ed Eccellenza. Con questo curriculum Caricola si presenta al via della nuova stagione della A per quella che sarà la sua prima esperienza nel calcio femminile.
Formazione tipo (4-3-3): MYLLYOJA; TROTTA, CULVER (Novellino), Soro, CECI; KETIS, TORRES, Piro; Luijks, CARP, KUKI.

Roma
Il mercato - La società giallorossa al secondo anno ha deciso di colmare il gap con le big grazie a un mercato importantissimo che ha portato nella Capitale giocatrici di livello mondiale. Confermata Bonfantini sono arrivate alla corte di Bavagnoli giocatrici di livello assoluto come l'azzurra Manuela Giugliano, la brasiliana Andressa Alves e la danese Andrine Hegerberg. A queste si aggiungono calciatrici affidabili come Ceaser, Erzen e Pettenuzzo e altre straniere di buon livello come Thestrup e Thomas.
Elisabetta Bavagnoli - Dopo un anno d'assestamento e di costruzione della squadra l'allenatrice punta ad alzare l'asticella, complice anche un mercato di grande spessore, e inserirsi nella lotta a tre (Juve, Fiorentina e Milan) per i primi due posti.
Formazione tipo (4-3-3): Pipitone; ERZEN, Di Criscio, Swaby, Bartoli; HEGERBERG, GIUGLIANO, Bernauer; Serturini, THESTRUP (THOMAS), ANDRESSA ALVES (Bonfantini).

Sassuolo
Il mercato - Porte girevoli anche in casa neroverde con il tecnico Piovani che si trova una squadra quasi tutta nuova da allenare. L'arrivo più importante è certamente quello del bomber Daniela Sabatino, ma sono innesti importanti anche quelli delle belghe Jaques e Lemey, di Pugnali e Zazzera in avanti e Filangeri in difesa. Curiosità invece per le gemelle Dubcova e per l'olandese Jansen che proviene dal calcio a 5.
Gianpiero Piovani - Ormai una certezza a livello femminile, al suo secondo anno sulla panchina neroverde vuole dare filo da torcere a tutte le rivali anche se sarà difficile inserirsi nella lotta ai primi posti. Ma se una big dovesse commettere passi falsi le emiliane sapranno farsi trovare pronte.
Formazione tipo (4-3-3): LEMEY; LENZINI, FILANGERI, JAQUES, MOLIN; Giurgiu, ERRICO, Tomaselli; PUGNALI, SABATINO, CAMBIAGHI.

Tavagnacco
Il mercato - Grande attenzione al futuro in casa friulana dove sulla panchina è arrivato Lugnan: Puglisi, Brignoli e Capelletti sono infatti tre giovani di belle speranze.Sofia Kongouli è un'attaccante di sicuro affidamento, Babnik, Ivanusa e Chandarana portano invece esperienza internazionale. E attenzione alle nipponiche Kunisawa e Kato. Dopo una stagione un po' al di sotto delle attese le gialloblù sono chiamate al riscatto anche se sarà difficile inserirsi nelle posizioni di testa vista la disparità, sulla carta, di forze con le big.
LUCA LUGNAN - Un'altra new entry nel mondo femminile. Dopo le esperienze in Serie D maschile con il Cjarlins Muzane e il Mantova (come vice) per Lugnan c'è ora l'occasione di sfondare nella A femminile dove cercherà di portare la sua grande esperienza accumulata da giocatore.
Formazione tipo (4-3-3): CAPELLETTI; KATO, Ceccotti, CHANDARANA, Donda; BABNIK, KUNISAWA, PUGLISI; Ferin, KONGOULI, IVANUSA.